CountEmissions EU, Federmetano partecipa alla consultazione pubblica

719 0
719 0

Anche Federmetano ha inviato alle istituzioni Europee il proprio contributo nell’ambito della consultazione pubblica “CountEmissions EU – Calcolare le emissioni dei trasporti” che si è conclusa il 20 ottobre scorso.
L’iniziativa definisce un quadro comune per il calcolo e la comunicazione delle emissioni di gas a effetto serra legate ai trasporti, un sistema che può essere applicato sia dal settore passeggeri che da quello del trasporto merci.

Nel contributo si è evidenziata l’importanza di un approccio chiaro e coerente alla misurazione delle emissioni di gas serra, che prenda in considerazione fin da subito il ciclo di vita dell’energia, ossia non solo le emissioni allo scarico dei veicoli, ma anche le emissioni derivanti dalla produzione e dall’utilizzo dell’energia (Well-to-Wheel).

Craddle-to-Grave

Ciò per passare poi, in una fase successiva, a un’ottica “Craddle-to-Grave” che valuti in modo ancora più completo l’impatto emissivo delle diverse tecnologie utilizzate per i servizi di trasporto, includendo anche il ciclo di vita del veicolo.

Una metodologia, insomma, che permetta un confronto equo e accurato delle performance emissive delle diverse soluzioni di trasporto e metta in giusto risalto l’importante ruolo dei carburanti rinnovabili come il biometano (bioCNG e bioLNG) nella lotta ai cambiamenti climatici.

Ultima modifica: 31 Ottobre 2022