Caos in A14 per i ponti sequestrati. Autostrade rimborsa

2414 0
2414 0

Rimborsi dei pedaggi previsti per il caos in autostrada, in caso di rallentamenti nel tratto dell’A14 tra Vasto Nord e Porto Sant’Elpidio verso Ancona/Bologna, per la presenza di alcuni restringimenti di carreggiata disposti dall’autorità giudiziariache ha sequestrato alcuni ponti.

Rimborso non retroattivo

È quanto fa sapere la società Autostrade. La società ha attivato un piano straordinario per assistere e informare gli automobilisti nei giorni di rientro dalle festività. La misura, però, non è retroattiva. Non potranno infatti rivalersi tutti gli automobilisti costretti a code estenuanti, di ore in ore, durante l’esodo prenatalizio.

«I giorni di viaggio per i quali sarà possibile chiedere i rimborsi in caso di criticità del traffico sulla A14 – fa sapere Autostrade – saranno il 5, il 6 e il 7 gennaio». Lungo le tratte più critiche i flussi maggiori, spiega Aspi, si registreranno oggi e domani, dalla mattina e fino alle prime ore della serata. Dall’8 gennaio si potrà chiedere il rimborso. Questo inviando una richiesta alla casella di posta elettronica info@autostrade.it. Ovviamente allegando copia dell’attestato di viaggio.

Ultima modifica: 6 Gennaio 2020