Bugatti EB 110 SC, ritorno in pista dopo 25 anni per la Sport Competizione

1996 0
1996 0

Bugatti EB 110 SC torna in pista dopo 25 anni. La sigla sta per Sport Competizione e si tratta di uno dei due esemplari costruiti ufficialmente per gareggiare in circuito. Il modello partecipò alla corsa di due ore a Digione il 9 giugno 1996, sfoggiando il numero 18. Fu la ultima sua partecipazione ad un evento sportivo.

La mitica EB 110 festeggia anche i sui 30 anni. Infatti il 15 settembre 1991, che sarebbe stato il 110° compleanno di Ettore Bugatti, Romani Artioli presentò la supersportiva più moderna e avanzata del suo tempo. Dotata di motore V12 da 3,5 litri, quattro turbocompressori, potenza di 610 cavalli, trazione integrale e una leggera monoscocca in carbonioa. La velocità di punta è di 351 km/h, fu record mondiale per un’auto sportiva di produzione. M

 

Pezzo speciale

Ma serviva una belva da pista, per tornare alle gloriose origini del Marchio. Così, oltre alla EB 110 GT e alla 110 Super Sport, dall’officina uscirono  due auto da corsa ufficiali con potenza di 700 CV. La prima di queste, una EB 110 LM blu, partecipò alla 24 Ore di Le Mans nel 1994.

La EB 110 Sport Competizione (SC) fu sviluppata nell’arco di sei mesi. Questa rara auto da corsa è sopravvissuta ed è stata mantenuta e curata Gildo Pallanca-Pastor negli anni successivi senza gareggiare in nessuna gara. Dopo alcuni anni, vendette la Sport Competizione ad un appassionato di Bugatti. E ora, 25 anni dopo la sua ultima gara e 30 anni da quando la sua base è stata svelata, questo pezzo raro sta tornando al suo precedente luogo di installazione per un servizio fotografico.

Ultima modifica: 7 Giugno 2021

In questo articolo