Audi e Porsche uniscono le forze per i veicoli del futuro

2407 0
2407 0

Luce verde per la partnership fra Audi e Porsche, i due colossi tedeschi che uniranno le proprie forze e il proprio know-how per forgiare insieme la mobilità del futuro. Questa nuova architettura condivisa per veicoli elettrici, digitalizzati e a guida autonoma darà i propri frutti per il 2025.

Le conoscenze delle due Case verranno messe insieme nell’ambito della ricerca e dello sviluppo per creare dei veicoli che soddisfino le sfide delle generazioni future, con particolare attenzione al settore elettrico e della guida autonoma.

I migliori cervelli di entrambe le Case fisseranno insieme il percorso tecnico per il futuro – ha detto Rupert Stadler, presidente di Audi – Ci uniscono tanti valori, il primo dei quali l’inseguimento delle migliori soluzioni e delle migliori offerte per i nostri clienti“.

Non ci sono dettagli su quali saranno i veicoli coinvolti in questa joint venture, ma è probabile che a essere coinvolta sia la piattaforma elettrica creata per la Porsche Mission E in arrivo. L’azienda punta a mettere in produzione dal 2020 la supercar dotata di un motore elettrico da 600 cavalli.

Insieme faremo dei progressi più rapidi nell’ottica della mobilità futura – ha detto Oliver Blume, presidente di PorscheUtilizzeremo gli esperti di entrambe le Case e avremo dei grandi vantaggi da questa sinergia. Collaboreremo nelle area in cui avrà senso farlo, ma saremo anche molto attenti a mantenere le differenze fra i nostri due marchi. Una Porsche sarà sempre una Porsche, anche nel futuro“.

Ultima modifica: 5 Aprile 2017