Audi A6 Avant prova su strada. Sportiva: ruote posteriori sterzanti

12646 0
12646 0

Continua l’evoluzione della specie in Casa Audi, in particolare nella famiglia A6, approdata alla ottava generazione. La nuova Avant (è il nome riservato alle giardinette) ha ormai poco in comune con una classica Station Wagon, a partire dalla linea elegante con il tetto che scivola sul montante posteriore inclinato. Vista di fianco e da dietro si fa fatica a distinguerla dalla sportiva A7.

A completare l’immagine di vettura ultradinamica la griglia anteriore ‘single frame’ ribassata, i passaruota muscolari e il baricentro basso per esaltare una guida sportiva pur in presenza di una lunghezza che sfiora i 5 metri.

Questa evoluzione in chiave sportiva non sacrifica in alcun modo le caratteristiche della nuova A6 Avant. Lo spazio nell’abitacolo per i passeggeri cresce di 21 mm in lunghezza e di 14 mm nell’altezza per chi siede dietro. E nemmeno la pronunciata inclinazione del portellone (elettrico) incide sulla capacità del bagagliaio. Che conferma i 530 litri con 5 passeggeri e i 1.680 litri con i sedili posteriori abbassati.

Tre i motori disponibili al lancio, tutti Diesel e molto potenti. Un 4 cilindri di 2 litri TDI con 204 cv, due V6 di 3 litri con 231 e 286 cv. Rispettivamente con velocità massime a cavallo dei 250 km/h e consumi medi contenuti (da 17,6 a 22,2 km/litro). La presenza di un sistema mild-hybrid che affianca tutti e tre i motori contribuisce ad un risparmio di carburante di 0,7 litri in media su 100 km.

Audi A6 Avant prova su strada: le ruote posteriori che sterzano

A confermare l’impressione di essere alla guida di una berlina sportiva anziché di una pesante wagon, oltre alla potenza dei motori, è l’assetto ribassato, lo sterzo dinamico. E soprattutto le ruote posteriori che sterzano in controfase rispetto alle anteriori fino alla velocità di 60 km/h.

Accade così, che affrontando una serie di curve strette (come ci è capitato sulle colline della Slovenia ai confini con Trieste) la nuova A6 Avant disegna traiettorie perfette senza doverle mai correggere. Invece in città può manovrare anche in spazi stretti grazie alle ruote posteriori in controfase. Che permettono a una vettura di quasi 5 metri di avere un diametro di sterzata di soli 11,1 metri.

Audi A6 Avant prova su strada. Ora è più sportiva: ruote sterzanti

Ventiquattro sensori e 39 sistemi di assistenza avvicinano la nuova A6 Avant alla guida automatica prossima ventura. In attesa di questo avvento la nostra station wagon si presenta con interni lussuosi. Abitacolo bene insonorizzato, collegamento a Internet e illuminazione interna regolabile su 30 colorazioni. Listini a livelli elevati (soprattutto con gli optional). Si parte da 56.250 euro per arrivare a 64.500 euro.

Roberto Mazzanti

Ultima modifica: 6 Ottobre 2018

In questo articolo