AMG Performance Day, la festa di chi ama l’auto speciale | VIDEO

3530 0
3530 0

AMG Performance Day ci ha fatto vedere la luce. Qualcuno che ama ancora l’auto, grazie al cielo. Non sono pochi e soprattutto non sono dei “dinosauri”, come qualche benpensante potrebbe vagheggiare. 

AMG Performance Day, sono le tre parole che hanno dato la risposta. QN Motori ha toccato con mano a Misano Adriatico che l’adrenalina scorre potente in chi apprezza le auto sportive e speciali.

Sono in tanti e diversi. Giovani e meno giovani. Attirati da motori, dettagli, tecnologia e design. Vetture di pregio, AMG rappresenta il lusso performance nella poker della Stella. Dove Mercedes è il lusso moderno, Maybach il lusso estremo, EQ il lusso progressivo e green.

AMG è diventato un Marchio apprezzato e prestigioso, sublimato dal dominio delle monoposto di Hamilton, Rosberg e poi Bottas in Formula Uno.

Un successo globale, con 118.000 potenti vetture consegnate nel mondo l’anno scorso. In Italia la crescita è netta: +55% in nove mesi. Con 1.000 nuove clienti, è già stato superato l’intero 2018.

Al Misano World Circuit Marco Simoncelli abbiamo percepito davvero un’altra energia, un’altra musica. AMG mette in strada e in pista una gamma eccezionale. Ben 60 versioni, con potenze da 306 (sulla A 35) fino a 639 cavalli (GT Coupé4 63 S).

Mercedes AMG A 35, la prova su strada di QN Motori

Tanti modelli, non per tutti, ma per molti. Il prezzo va da 47.300 a 218.500 euro. I motori motori a 4, 6 e 8 cilindri. A due e quattro ruote motrici. A disposizione qualsiasi tipo di carrozzeria: berlina, station wagon, shooting brake, coupé, SUV, roadster e cabrio. Un mondo a sé stante, anche per diversi tipi di guidatore: performance car, sports car e street legal race car.

A Misano i proprietari sono arrivati con le loro AMG. Orgogliosi, poi si sono scatenati in pista, anche sui modelli più prestigiosi, affiancati dai piloti della AMG Driving Academy.

Qual è la ricetta vincete di questo Marchio votato alla performance?

Il connubio tra manifattura – celebre il motto “One man, one engine” che certifica la cura nell’assemblaggio – e tecnologia. Sostanza e forma, ognuno trova evidentemente le sua preferenza. In Romagna l’impressione è stata quelle di vedere una “famiglia” che si ritrovava intorno a un Marchio. Con modelli più o meno costosi, ma tutti accomunati dal DNA di AMG.

Una comunità che cresce e trova risposte: in Italia ci sono dodici Performance Center AMG altamente specializzati.

La forza  del brand di Affalterbach sta anche nel poter disporre senza limitazioni del meglio del banco organi del Gruppo Daimler. Tanto da poter mettere in strada auto esclusive come la GT 4 Coupé, modello specifico di AMG.

Tanti cavalli, ma con un evoluzione efficiente. Non sono macchine del demonio. la E 55 AMG del 2002 con 354 cv a disposizione emette 307 g/km di CO2. La E 53 AMG di oggi, con 435 cavalli emette 196 g/km di anidride carbonica. Lo spauracchio dello stupido super bollo può essere aggirato con il leasing. In questo caso le vetture sono immatricolate a Trento beneficiano delle esenzioni concesse dalla locale amministrazione.

Mercedes-AMG A 45 S 4MATIC+

AMG 45 S, 421 cavalli: la prova di QN Motori 

Prima italiana allo AMG Performance Day per  A 45 4MATIC+ da 387 cavalli e da 421 cv nella versione S, il motore di serie con la più alta potenza specifica al mondo (211 cv/litro). Affiancata anche dalle anteprime di CLA 35, GLC 43, GLC 63. 

Sul Flat Track si scatena l’inferno …

Un tripudio, tutti a mangiarsela con gli occhi, prima di andare  in pista, o sui tracciati di abilità e nel flat track a provare il Drift Mode.

Mercedes-Amg One con Valtteri Bottas
Mercedes-Amg One con Valtteri Bottas

La suprema

La ciliegina sulla torta sarà la inimitabile AMG One. Arriverà nel 2021, realizzata in 275 esemplari, al prezzo 2,75 milioni di euro più tasse. Una vettura col motore, per davvero, della F1 di Hamilton. 1.000 cavalli ibridi: in Italia saranno pochissimi (quattro, cinque?) i fortunati che potranno averla.

AMG Performance Day, le foto della giornata speciale

 

Ultima modifica: 15 Ottobre 2019

In questo articolo