AllianzNOW, un’app che offre assistenza 24 ore su 24

2044 0
2044 0

È ormai cosa nota l’interesse crescente da parte dei produttori di auto nei confronti della tecnologia e dei sistemi di comunicazione di ultima generazione. Come AllianzNOW, un’app specializzata nella gestione delle emergenze post incidente stradale. Si tratta di un servizio supplementare per l’assicurato, che in questo modo riceve assistenza mirata nel delicato momento subito successivo al sinistro.

Le aree coperte da questa app, che si può scaricare gratuitamente da Google Play e da App Store, si riferiscono alle protezioni assicurative e di assistenza acquistate nell’ambito della mobilità, ma anche della protezione della casa, della famiglia e della salute. AllianzNOW offre protezione in qualsiasi momento e ovunque in quelle condizioni emotivamente rilevanti, come un incidente o un problema alla guida, ma anche un imprevisto in casa che richiede l’intervento di un soccorso.

Allianz specifica che il servizio è ben diverso dai già diffusi archivi digitali di copia delle polizze, mettendo piuttosto a disposizione dei clienti un insieme di azioni per gestire al meglio le emergenze rientranti all’interno del concetto di connected insurance.

Anche perché il cliente è guidato all’inetrno della procedura assicurativa: non deve più preoccparsi di trovare il documento di polizza adatto, ma scoprire in maniera immediata il percorso più corretto per individuare e gestire l’emergenza. L’applicazione, infatti, è stata disegnata sulla base di 53 scenari, che rappresentano le più comuni situazioni coperte dalle protezioni previste. Fra i servizi offerti anche la richiamata immediata non oltre i cinque minuti dal momento in cui è avvenuto il sinistro. La centrale operativa che gestisce le segnalazioni, infatti, è attiva 24 ore su 24, e 7 giorni su 7. AllianzNOW è in grado anche di localizzare le carrozzerie convenzionate e permette di raggiungerla nella maniera più semplice possibile.

L’app non copre solamente il cliente assicurato, visto che l’assistenza può essere estesa anche alle persone care tramite un invito predisposto per questo tipo di occorrenze.

Ultima modifica: 10 Febbraio 2017