Motor Valley Fest 2023 a Modena dall’11 al 14 maggio

1339 0
1339 0

Motor Valley Fest 2023, la quinta edizione del grande festival a cielo aperto della Terra dei Motori dell’Emilia-Romagna si svolgerà dall’11 al 14 maggio 2023, sempre nella capitale della Motor Valley più famosa al mondo, la città di Modena, Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Il Motor Valley Fest è diventato un punto di riferimento internazionale per il mondo dei motori, grazie alla collaborazione con ICE Agenzia per la valorizzazione del Made in Italy e Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Quest’anno, poi, ci sono anche tre ricorrenze importanti”. Commenta il presidente della Regione, Stefano Bonaccini

“A partire dai 60 anni di attività della Lamborghini, Casa automobilistica che non ha bisogno di presentazioni, i 70 anni dalla nascita dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, che è tornato ad ospitare stabilmente la Formula1, e i 100 anni dalla prima edizione del Circuito del Savio, la grande manifestazione storica capace di accendere la passione automobilistica in Romagna e che vide alternarsi i grandi campioni del tempo, con la prima corsa vinta proprio da Enzo Ferrari. Sono anche queste ricorrenze che ci ricordano il legame tra il mondo dei motori e questa terra”.

Il Motor Valley Festha concluso il presidente è un evento che accende i riflettori su un territorio ricco di eccellenze motoristiche conosciute in tutto il mondo, aziende e professionalità fantastiche, per migliaia di posti di lavoro, circuiti e collezioni private uniche, e che offre spazio ai talenti, alle start up più innovative. Un appuntamento unico, con lo sguardo ben attento alla mobilità sostenibile del futuro, con lo sviluppo di motori ecologici ad alte prestazioni. Velocità, passione, ingegno e creatività, in quella che davvero è la vera Motor Valley mondiale”.

Motor Valley Fest 2023, la mappa

Il cambiamento tecnologico, gli aggiornamenti sulla elettrificazione, le soluzioni ibride di grande impatto, il full electric e l’apertura del fronte di grande interesse dei sintetic fluel, sia nel mercato dei prodotti su strada, sia nel mondo dello sport, ambito d’eccellenza dove costruire sensazioni, immagine, trend, sono solo alcuni dei temi che catalizzeranno l’attenzione della community dell’automotive internazionale.

La quinta edizione del Motor Valley Fest si aprirà giovedì 11 maggio, alle ore 9.00, con l’ormai consueto convegno inaugurale al Teatro Pavarotti di Modena. Dopo i saluti istituzionali del Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, del Sindaco Gian Carlo Muzzarelli e del presidente di Unioncamere Andrea Prete, il palco dello storico teatro vedrà i rappresentanti del gotha dell’automotive italiano e internazionale intervenire e dibattere su temi di assoluta attualità, a partire dalle prospettive della rivoluzione elettrica del mondo dei motori. Al termine del convegno si terrà il taglio del nastro per il via ufficiale della quattro giorni, alle ore 12.30 nel Cortile d’onore dell’Accademia Militare di Modena.

I talk e le tavole rotonde di Motor Valley Fest proseguono nel pomeriggio di giovedì, a partire dalle ore 14.30, con i B2B talk ospitati nell’area del Motor Valley Accelerator, in Via Francesco Selmi, dedicati al tema della “Evoluzione: il settore e le risorse” della filiera dell’auto. Alla stessa ora, si parlerà di Innovazione e finance: digitalizzazione, metaverso e intelligenza artificiale.

Venerdì 12 maggio, a partire dalle ore 9.30, ospiterà un incontro incentrato su “Il futuro, la sostenibilità e l’elettrico”. Si parlerà di carburanti alternativi, come e-fuel e idrogeno, e a seguire di mobilità elettrica. Sempre alle 9.30 è in programma il convegno “Motor Valley DNA.

Ritorna ‘Innovation and Talents’ dove le aziende incontrano i giovani talenti che rappresentano una delle sfide chiave del futuro in termini di disponibilità e nuove competenze. Ci sarà anche la partecipazione fisica e digitale delle start up e il coinvolgimento di Motor Valley Accelerator, l’acceleratore di Modena dedicato all’automotive.

Oltre a convegni e round table su temi dell’automotive, il festival della “Terra dei Motori” ha in programma appuntamenti culturali ed enogastronomici, e soprattutto nel week end lungo del Motor Valley Fest non poteva mancare l’adrenalina: il Festival diffuso mette in pista nelle vie e nelle piazze, le bellezze a due e quattro ruote dei brand internazionali nati in Emilia-Romagna.

Il Motor Valley Fest è realizzato da Regione Emilia-Romagna, APT Servizi Emilia-Romagna, Comune di Modena, Associazione Motor Valley Development, MUNER, Meneghini & Associati, con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ICE Agenzia, Camera di Commercio di Modena, Fondazione di Modena, in partnership con Anfia, UNRAE sezione veicoli industriali, Autopromotec, ACI, Bologna Fiere – Motor Show. L’evento è anche finanziato dalla Regione Emilia-Romagna con risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione FSC 2014-2020.Main sponsor: UniCredit – Media Partner internazionale: Wall Street Journal –    www.motorvalley.it  

Motor Valley Fest 2023, gli eventi

Giovedì 11 e venerdì 12 maggio alla Fondazione San Carlo, in Piazza Grande e in Accademia Militare, prenderà vita l’Innovation & Talents l’area di networking dedicata ai talenti, alle start up e al mondo universitario. Dodici le università che esporranno in Piazza Grande le proprie Formule SAE; in ‘pista’ il MUNER Motorvehicle University of Emilia-Romagna e i Team/Squadre Corse italiani, mentre in Accademia Militare ci saranno oltre 40 startup nazionali e internazionali e una delegazione ungherese.

La Fondazione San Carlo sarà il palcoscenico per i dodici Talent Talks con interventi rivolti agli studenti, dove i top brand della Motor Valley, tra cui Lamborghini, Maserati, Dallara, Ducati, racconteranno ai futuri professionisti le competenze richieste dal mondo del lavoro nel settore automotive.

Motor Valley Fest 2023, le mostre

Al grande ingegnere modenese che fece vincere 7 titoli mondiali alla Ferrari è dedicata l’esposizione dal titolo L’altra storia dell’Ing. Mauro Forghieri” allestita da Vision Up al Cortile Giulio Cesare dell’Accademia Militare di Palazzo Ducale di Modena. Saranno esposti, tra gli altri, il prototipo della moto G.P.800 c.c., motori diesel 2 e 4 cilindri per il settore militare e civile e verrà presentato anche il nuovo veicolo elettrico 2WD-4WD militare e civile realizzato da Oral Engineering in collaborazione con il Ministero della Difesa e seguito dall’Ing.Forghieri.

Nell’area della Torretta all’ex Aerautodromo di Modena, “I grandi motociclisti modenesi” mostra realizzata in collaborazione con Moto Club Modena, con moto statiche e raduni. Fotografie e filmati che raccontano la storia e le avventure di centauri importanti modenesi: Francesco Villa, Walter Villa, Claudio Lusuardi, Gianfranco Bursi, Franco Cottafavi, Gabriele Debbia, Luca Cadalora. Previsto anche un tributo speciale a due grandi motociclisti tragicamente scomparsi: Jarno Saarinen e Renzo Pasolini.

Durante il fine settimana del Fest sarà possibile visitare la Casa d’Aste della Motor Valley di Giusti e Battaglia e la collezione privata della famiglia Giusti. Per l’occasione verrà allestita una mostra di automobiline a pedali, caschi di piloti famosi e orologi di grande valore. In anteprima assoluta sarà possibile vedere una parte dei cimeli e oggetti appartenuti a Forghieri.

Dall’11 maggio al 25 giugno, nella Chiesa San Carlo di Modena, la mostra Manualmente: pezzi di pezzi unici promossa da Modenamoremio con la direzione artistica di Modateca Deanna e allestimenti dello Studio Paolo Bazzani e Iris Ceramica Group. Pezzi unici provenienti dal mondo della ceramica, della moda e dei motori. Gli artisti coinvolti sono Andrea Anastasio, Marco Ceroni e Andrea Salvatori, Alessandro Rasponi, e Antonio Marras, con propri pezzi unici realizzati in ceramica.

Motor Valley Fest 2023, l’expo in città

Il Cortile d’Onore di Palazzo Ducale, sede dell’Accademia Militare di Modena, ospiterà il Best of Motor Valley con l’esposizione al pubblico delle auto e delle moto più iconiche e rappresentative del passato e del presente dei brand più amati nel mondo: Ferrari, Pagani, Lamborghini, Maserati, Ducati e Dallara.

In Piazza Grande la passione per i motori si accende con il Villaggio Motor Valley con la partecipazione dei piloti professionisti della scuola Portamiinpista, affiliata ASI e alla Motor Valley.

Per la prima volta parteciperà anche il Comune di Lugo (in provincia di Ravenna) con il suo Museo Francesco Baracca (casa museo dedicata all’asso dell’aviazione italiana della Prima Guerra Mondiale, illustre cittadino lughese) insieme all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, con laboratori di disegno dedicati alla figura di Baracca e allo stemma che figurava sul suo aereo, quello del cavallino rampante per i bambini. Un’attività collegata al Centenario della prima edizione del Circuito del Savio, la manifestazione che scatenò la passione per le gare automobilistiche e motociclistiche in tutta la Romagna, che verrà celebrato a Ravenna il 10 giugno 2023.

Motor Valley Fest 2023, le parate e le sfilate

Rombo dei motori a Modena e nella Motor Valley durante il Motor Valley Fest. Domenica 14 maggio, dalle ore 11.00 sfilata nel centro cittadino delle moto elettriche firmate Energica con sosta in piazza Roma, e arrivo in Piazza Sant’ Agostino.

New entry Davide Cironi che sarà l’organizzatore del decennale Drive Experience –Track Day all’Autodromo di Modena Marzaglia.

Sabato 13 maggio in programma la sfilata organizzata da Piero Capello della Sport Rally Team organizzatore di rally, con una trentina di Ferrari, alcune Maserati e Porsche, e sfilata nel centro di Modena con arrivo in piazza Sant’Agostino ed esposizione fino alle 19.00.

Da venerdì 12 a domenica 14 maggio torna il Cavallino Classic Modena, la terza edizione del “Concorso d’Eleganza” con la sfilata di 25 Ferrari d’eccellenza. Casa Maria Luigia e lo chef Massimo Bottura e sua moglie Lara Gilmore saranno gli ospiti di un incantevole viaggio tra tradizione culinaria e ricerca. Anche quest’anno le auto sfileranno in una meravigliosa parata lungo il centro di Modena nel pomeriggio di sabato 13 maggio.

Sabato 13 maggio è la giornata dei raduni Moto e Supercars Made in Motor Valley con sfilata delle vetture tra la Romagna, la Riviera Romagnola, la via Emilia, Bologna e arrivo a Modena intorno alle ore 20.00. Sfileranno oltre 200 moto Ducati e 100 supercars emiliane Ferrari, Lamborghini. Ci saranno anche Lotus, Alfa Romeo, Lancia e Fiat motorizzate Ferrari, Stratos, De Tomaso. Le vetture rimarranno in mostra finale in Piazza Roma fino a tarda serata.

Da giovedì 11 a domenica 14 maggio ci sarà anche l’evento “60° Lamborghini Anniversary & Supercars” un raduno itinerante tra Modena, la Romagna – riviera romagnola, con una trentina di vetture in maggioranza Lamborghini.

Sabato 13 e domenica 14 maggio si svolgerà il 23ème Concours d’Elégance Trofeo Salvarola Terme, realizzato dalle Terme della Salvarola in collaborazione con i Musei Ferrari, la Regione Emilia Romagna, i Comuni di Modena, Sassuolo, Formigine, Fiorano Modenese e Maranello, Bper, Aci Modena e il Consorzio di Tutela dell’Aceto Balsamico Tradizionale.

Motor Valley Fest 2023, tripudio di passione

Nella giornata di sabato gli equipaggi partecipanti sfileranno per le strade modenesi alla scoperta del Museo Ferrari di Maranello, della Collezione Righini a Castelfranco Emilia e della Reggia Ducale Estense a Sassuolo. La domenica mattina tutte le auto in gara saranno schierate sul “green carpet” del parco di Salvarola Terme e si faranno ammirare allo stabilimento liberty delle Terme della Salvarola.

Nel pomeriggio di domenica in Piazza Roma a Modena saranno proclamati i vincitori delle categorie e premiata la Best of Show, con la consegna del Trofeo Salvarola Terme realizzato dall’artista Alessandro Rasponi e della Targa Città di Modena. Lo Special Guest del 2023 sarà il Registro Italiano Alfa Romeo, che porterà una selezione delle migliori vetture del Biscione, accanto a classi aperte a prestigiose vetture di tutti i marchi. A partire da questa edizione si potranno iscrivere auto prodotte fino al 1992.

In Piazza Mazzini nell’area Area ex- albergo diurno da non perdere un tour virtuale esperienziale di un’azienda agricola in collaborazione con Unimore, un’esperienza alla scoperta di un caseificio di produzione di Parmigiano Reggiano; mentre in Piazza Mazzini, sabato 13 e domenica 14 maggio, ci saranno le degustazioni guidate di prodotti DOP e IGP della provincia di Modena con la narrazione della storia e della cultura del saper fare ad essi collegate.

Per tutta la durata del Fest, in varie aree della città esporranno i propri mezzi tutte le forze dell’ordine (Guardia di Finanza-Comando Provinciale di Modena dell’Arma dei Carabinieri-Comando provinciale di Modena, Polizia di Stato, Polizia Municipale, ADM Agenzia delle Dogane e Monopoli).

Venerdì 12 maggio, dalle ore 11.30 alle 12.30, un momento di confronto con alcune imprese del settore autoriparazione (in particolare di quelle del restauro d’epoca), per ragionare sul futuro di un settore di nicchia riconosciuto ed apprezzato in tutto il mondo da estimatori e collezionisti.  Attesa la partecipazione dell’Assessore regionale allo sviluppo economico, formazione, lavoro e green economy, Vincenzo Colla. L’iniziativa vuole essere aperta non solo alle imprese, ma anche agli studenti del Centro di Formazione professionale e a tutti gli attori interessati. 

Motor Valley Fest 2023, gli eventi a Modena

Il MEF – Museo Enzo Ferrari di Modena e Maranello in occasione del Motor Valley Fest saranno aperti con esposizioni di modelli iconici.

Allo SPAZIOF Palazzo Montecuccoli, venerdì 12 maggio dalle ore 14.30, il convegno “Le professioni: esperienze e innovazione. La storia e la cultura Motoristica, raccontate dagli Ordini e Collegi professionali della provincia di Modena“, organizzato dalla Commissione per le pari opportunità del Comitato permanente degli ordini e dei collegi professionali della provincia di Modena – CUP – ed unico Emilia-Romagna e Unimore in collaborazione con Settore Smart city, servizi demografici e partecipazione del Comune di Modena e Fondazione di Modena.

Sempre venerdì 12 maggio a partire dalle ore 15.00 fino alle 17.00, in programma “Storie di Gusto e motori” il convegno in

Camera di Commercio di Modena, con gli interventi di grandi personaggi modenesi (Pagani, Panini, Righini) legati al mondo del cibo e dei motori, e la moderazione del giornalista e opinionista di Sky Leo Turrini. Il convegno è gratuito e aperto a tutti, a seguire degustazione dei prodotti DOP e IGP di Modena in purezza.

Sabato 13 maggio sulla passerella di Piazza Roma si terrà la- presentazione del volume “Motor Valley-Viaggio nella terra dei motori’ edito da Minerva, il racconto del making off del primo docufilm ufficiale della Motor Valley emiliano-romagnola, del regista e giornalista Stefano Ferrari e della sceneggiatrice Miria Burani.

Il libro contiene 50 fotografie storiche in bianco e nero di Walter Breveglieri e 50 immagini più contemporanee di Massimiliano Donati, le testimonianze di trentasei protagonisti del mondo dei motori dell’Emilia-Romagna, dal figlio del ‘Drake’ Enzo Ferrari, Piero, di Tonino Lamborghini, figlio del fondatore del marchio, dell’ex pilota di Formula 1, Jody Scheckter e dell’ex Team Principal e AD della Ferrari, Stefano Domenicali, di Horacio Pagani e Gianpaolo Dallara, delle omonime aziende automobilistiche, fino ai contributi di responsabili di aziende del motorsport del territorio.

Sabato 13 maggio alle ore 15.00 al Teatro Storchi ritorna TEDxModena con gli interventi di tredici speaker con propri talk incentrati sul tema “SUSTAIN-ABILITY”, in partnership con Unimore e MUNER. L’evento è promosso da Unimore, Muner e Motor Valley Fest, con il sostegno della Fondazione Collegio San Carlo e il patrocinio del Comune di Modena, della Regione Emilia-Romagna e di Confindustria Emilia Area Centro.

Torna il 13 maggio la Notte europea dei Musei la grande festa dei musei e dei luoghi di cultura della città, con performance a passo di danza, incontri, visite guidate, installazioni e laboratori per una serata speciale che attraversa il centro storico da Palazzo dei Musei a Palazzo Santa Margherita. Ancora una volta il filo conduttore degli eventi sarà la danza con il coinvolgimento di associazioni di danza modenesi, compagnie professionali e singoli professionisti di caratura nazionale e internazionale (www.comune.modena.it/notte-dei-musei). Durante la serata nell’area del sito Unesco sono previste anche le aperture straordinarie della Ghirlandina, della Sale storiche del Palazzo comunale e dell’Acetaia comunale.

Motor Valley Fest 2023, gli eventi fuori Modena

Sabato 13 e domenica 14 maggio si terrà, anche a Formigine, in piazza Calcagnini, sarà esposta la Pagani Roadster BC; anche la Scuderia Belle Epoque, vera e propria eccellenza locale in tema di motori, esporrà una propria vettura al Castello.

In Piazza Italia per i più piccoli ci sarà un grande tappeto raffigurante la segnaletica verticale e orizzontale per apprendere i primi rudimenti di guida, realizzato con la collaborazione degli agenti di Polizia locale e i volontari dell’Associazione Familiari e Vittime della Strada. Presso le Loggette di piazza Repubblica tornerà la mostra “Paolino e i suoi amici. I formiginesi della Formula 1”, video-interviste e installazioni sui meccanici del mito.

In Sala Loggia, invece, ci sarà la mostra “Don Sergio Mantovani, uno di noi” darà risalto alla figura del parroco formiginese appassionato di motori e amico di tanti piloti di Formula Uno scomparso nel 2018. Nello stesso week end in centro a Formigine ci sarà la seconda edizione di Eutierra Green Fest che proporrà stand di florovivaismo, giardinaggio, agricoltura, attrezzature e prodotti per gli appassionati di orto, giardino e campagna, aziende che si occupano di eco-casa, bioedilizia, auto ecologiche, bici elettriche e biopiscine. L’area food sarà dedicata ad aziende agricole che venderanno prodotti a Km 0.

Motor Valley Fest 2023, anche le moto

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 13 Aprile 2023

In questo articolo