Lamborghini al Motor Valley Fest 2021

394 0
394 0

Lamborghini rinnova la sua partecipazione al Motor Valley Fest, una quattro giorni di eventi che si svolgerà a Modena dall’1 al 4 luglio e che coinvolge i più famosi brand automobilistici del mondo, tra cui la Casa del Toro.

Giovedì 1 luglio

La prima giornata del Motor Valley Fest si è aperta con la cerimonia inaugurale presso il Salone degli Onori dell’Accademia Militare di Modena e ha visto, accanto alle autorità, la partecipazione del Presidente e CEO Stephan Winkelmann a un talk sul futuro e le sfide del settore automotive.

È un grande onore far parte della Motor Valley, un distretto unico al mondo, unito dalla passione per i motori e dalla presenza di eccellenze mondiali del Made in Italy, tra cui Lamborghini. Ed è qui, in questi pochi chilometri di terra, che si gioca oggi il futuro, sotto la spinta delle sfide dell’elettrico e della connettività. Tutto questo porterà a un processo di grande trasformazione, dove la creazione di nuove competenze dovrà essere sostenuta da una forte cooperazione con le scuole e le università del territorio e risulterà sempre più cruciale se vogliamo mantenere alto il livello di competitività e rendere questo distretto ancora più attrattivo a livello mondiale.” ha commento il Presidente Winkelmann nel corso del talk.

EXPO

Per la parte EXPO, per tutta la durata della manifestazione, Lamborghini espone l’ultimissima Huracán STO – Super Trofeo Omologata, all’interno del Palazzo Ducale, oggi Accademia Militare, in Piazza Roma a Modena. Una supersportiva omologata per l’uso su strada che con il suo propulsore V10 ad aspirazione naturale da 640 CV, garantisce un’accelerazione esaltante da 0 a 100 km/h in 3,0 secondi, da 0 a 200 km/h in 9,0 secondi e una velocità massima di 310 km/h.

Per tutta la durata della manifestazione, sempre in Piazza Roma, gli appassionati di motori potranno ammirare altri modelli della gamma attuale, l’Aventador SVJ, il Super SUV Urus e l’Huracán EVO Coupé, esposti nei colori verde, bianco e rosso a formare il tricolore.

Innovation and Talents e panel talks

Automobili Lamborghini partecipa anche a “Innovation and Talents”, la sezione del Motor Valley Fest pensata come luogo di incontro e confronto ideale fra aziende, giovani innovatori e università, con iniziative per far conoscere le opportunità professionali e formative della Motor Valley dell’Emilia Romagna. Venerdì 2 luglio, dalle 11.30 alle 12.30, Elisa Bortolozzo– HR Strategy & System, Davide Bizzarri – Responsabile Powertrain e Gabriele Pieraccini, Chief Technical Engineer Aventador di Automobili Lamborghini, terranno un digital talk “FIT FOR THE FUTURE: WHICH SKILLS FOR TECH REVOLUTION?”, che introduce il tema del Capitale Umano, delle sfide legate ai Megatrend e del processo di Ibridizzazione dell’intera gamma che l’Azienda si è prefissata di raggiungere entro il 2024.

l’1 luglio alle 16.30 Lamborghini parteciperà inoltre al talk “Racing: Competition, Technology, Community” con Leonardo Galante, responsabile tecnico di Lamborghini Motorsport, coinvolto in un panel sul tema delle corse e delle sfide di domani del settore.

The Race of Made in Italy

Domenica 4 luglio, presso il Parco Novi Sad di Modena, su un circuito lungo 1400m omologato temporaneamente dall’ACI, si terrà la corsa “Race of Made in Italy”, una gara d’esibizione riservata esclusivamente a Lamborghini a bordo di 2 Huracán Super Trofeo.

L’evento sarà preceduto da una parata iniziale in cui sfileranno 2 Huracán Evo dalle livree completamente personalizzate con le grafiche di Aldo Drudi, designer famoso per aver realizzato i più bei disegni sui caschi dei campioni Moto GP. I protagonisti della corsa saranno proprio quattro piloti Moto GP e quattro piloti di Lamborghini Squadra Corse, Giacomo Altoé, Sandy Mitchell, Giovanni Venturini e Pier Luigi Moccia.  L’evento sarà aperto al pubblico con una capienza limitata di massimo 3000 persone a causa delle restrizioni Covid.

MUDETEC

I visitatori della Motor Valley Fest avranno anche la possibilità di visitare il MUDETEC, il museo aziendale di Sant’Agata Bolognese a pochi km da Modena, aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.00.

In occasione della riapertura di maggio, il museo inaugura il nuovo allestimento e torna a vivere con la nuova mostra “Future is our legacy”. Il titolo dell’esposizione richiama la filosofia di Automobili Lamborghini, una realtà che ha lo sguardo costantemente rivolto al futuro, anticipando i tempi, senza mai dimenticare e celebrare il proprio passato. E, infatti, la mostra arriva in un momento ben preciso, che coincide con due appuntamenti importanti: il ventennale del MUDETEC e il 50° anniversario del COUNTACH. L’esperienza è arricchita, inoltre, da attività dall’alto contenuto digitale ed innovativo, marchio di fabbrica dell’Azienda.

 

Ultima modifica: 1 luglio 2021

In questo articolo