I protagonisti del Memorial Bettega 2017 al Motor Show

4574 0
4574 0

Il gran finale in pista sulla Motul Arena al Motor Show sarà ovviamente la il 30° Memorial Bettega. Che sarà un evento spettacolare, in programma il 9 e il 10 dicembre. La storica gara su fondo misto asfalto-terra permetterà la bellezza del rally sulle tribune a pochi metri di distanza dall’azione. Per l’adrenalina ci penseranno otto piloti di livello. Con un un misto di piloti di esperienza e giovani promesse.

Sei i nomi annunciati, mentre gli ultimi due al via saranno i finalisti della gara del Trofeo Italia WRC di venerdì 8. Nome noto nel mondo dei rally è Giandomenico Basso, campione europeo rally nel 2006 e 2009, campione italiano nel 2007 e 2016 e questa stagione vincente con la Hyundai i20 NG R5 di BRC Gas Equipment nell’European Rally Series. Il pilota di Montebelluna (Tv) correrà con Hyundai i20 WRC. Stessa vettura per il nove volte campione del mondo motocross Antonio “Tony” Cairoli, che raddoppierà il numero di ruote in azione sulla terra.

Continuando a calare gli anni, l’attenzione passa al pilota Ford Teemu Suninen, in forza alla scuderia M-Sport di Malcolm Wilson. Il finlandese, quest’anno in gara nel Mondiale Rally in classe WRC2, correrà con la Fiesta WRC come il fenomeno 17enne Kalle Rovanperä. Il figlio d’arte lo scorso anno è stato sconfitto solo in finale da Elfyn Evans e punta a salire sul gradino più alto del podio nel 2017.

Arriva addirittura dalla Bolivia Marquito Bulacia, pilota 16enne questa stagione tra i protagonisti del nostro Campionato Italiano Rally Terra. Per lui la strada è già tracciata. Il prossimo anno disputerà il Mondiale Rally nella categoria Wrc2. Il papà Marco è il responsabile del coordinamento sportivo: il ragazzo correrà con una Ford Fiesta WRC.

C’è il figlio di un campione del mondo

Il più giovane di tutti sarà un altro figlio d’arte. Parliamo del neo 16enne Olivier Solberg, figlio del Petter campione del mondo rally 2003. Per lui è già previsto il debutto nel Mondiale Rally, nella gara del Galles che chiuderà la stagione 2018, la prima disponibile quando avrà compiuto i 17 anni minimi per correre in una tappa WRC. Nella prossima stagione sarà impegnato nel campionato lettone, quello estone e nell’europeo Fia. Anche per lui ci sarà una Ford Fiesta WRC come arma per il Memorial Bettega.

Area 48, spettacolo con il Memorial Bettega e le gare alla Motul Arena 2

Ultima modifica: 30 Novembre 2017