Bentley Continental 24, l’esclusiva serie limitata per l’Europa

4673 0
4673 0

A pochi giorni dall’inizio della 45esima edizione della 24 Ore del Nurburgring (27-28 maggio), Bentley presenta un modello esclusivo dedicato all’importante competizione tedesca. Si chiama Bentley Continental 24 ed è una serie limitata a soli 24 esemplari: uno per ogni ora della gara al Nurburgring, che quest’anno vede gareggiare per la terza volta consecutiva proprio il marchio britannico.

SPIRITO EUROPEO
Tutti i 24 veicoli saranno messi in commercio da luglio solo in Europa. Un modo per celebrare la storica gara europea, ma anche la forte tradizione di appartenenza del marchio al Vecchio Continente.

Leggi anche: La nuova Bentley Continental GT “videospiata” dalla Polizia

COM’È FATTA
La Continental 24 si basa sulla Continental Supersport, la più veloce Bentley in circolazione. Esteticamente si rifà alle vetture che corrono sulla pista del Nurburgring, con una composizione cromatica che vede il Giallo Monaco a contrasto con il Nero Crystal. I clienti possono richiedere anche una diversa colorazione, Rosso St. James al posto del giallo, o anche decidere per una tinta unita. Spiccano i grandi cerchi in lega forgiati da 21 pollici, colorati in giallo (o rosso).

All’interno si ritrovano i medesimi richiami cromatici, abbinati a rivestimenti in Alcantara arricchiti da speciali cuciture con badge Continental 24. Il tutto è completato da finiture in fibra di carbonio.

MOTORE E PRESTAZIONI
Sotto il cofano della Bentley Continental 24 è alloggiato un possente motore W12 da 6 litri e 710 cavalli di potenza (per 1000 Nm di coppia). L’auto è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi e di raggiungere i 336 km/h di velocità massima. Niente da invidiare a concorrenti molto agguerrite, come per esempio la Bugatti Chiron.

Ma rispetto alla hypercar Bugatti, la Continental 24 ha un grosso vantaggio, ossia il prezzo molto più accessibile: 250mila euro contro i 2,5 milioni di euro della Chiron.

Leggi anche: Le 10 supercar in produzione più costose del mondo

Ultima modifica: 24 Maggio 2017

In questo articolo