volano bimassa: cos’è e quanto costa ripararlo

44484 0
44484 0

Cos’è il volano bimassa, qual è la sua funzione e quali sono i costi che dovrete affrontare in caso di un suo danneggiamento?

Il volano bimassa è una componente che viene impiegata e montata su i veicoli diesel di ultima generazione. La sua struttura è composta da due massi circolari costituiti dal volano primario e dal volano secondario. All’interno di questa struttura vi sono delle molle che hanno la funzione di attutire le vibrazioni.

Cos’è

 

Il volano bimassa è una componente presente nelle auto diesel che ha la funzione di diminuire o eliminare completamente le vibrazioni del veicolo. Ciò comporterà ovviamente un maggior comfort alla guida e una maggior fluidità nell’innesto dei rapporti, ma garantirà altresì una maggiore elasticità del motore. La presenza di questa componente dà inoltre la possibilità di alleggerire il disco frizione. Se quest’ultimo dovesse consumarsi troppo, infatti, creerebbe un gioco tra lo spingidisco e il volano che viene eliminato dal sistema che opera tramite una corona dentata, in grado di mettere in funzione una vite senza finale e un sistema a cuneo. In questo modo il pedale della frizione manterrà la medesima corsa e durezza.

Costi

 

Molte persone che hanno acquistato un veicolo diesel di ultima generazione hanno avuto problemi con il volano bimassa. In particolare, molto spesso i proprietari delle auto hanno dovuto provvedere alla sostituzione del pezzo, in seguito ad un guasto precoce. I costi per questa sostituzione sono molto elevati; molto spesso, infatti, gli automobilisti vanno alla ricerca di soluzioni alternative.

Purtroppo il volano bimassa è divenuto nel tempo l’incubo di molti automobilisti. A contrapporsi ai vantaggi che certamente garantisce questa componente vi sono tuttavia i costi elevati di ricambio e una durata di vita relativamente breve. I soli costi di acquisto di un pezzo nuovo, arrivano a superare i 1000 euro. Su vetture ad esempio come Fiat Stilo 1.9 JTD si potrà addirittura arrivare a spendere tra volano bimassa, kit frizione e cuscinetto reggispinta idraulico (se consideriamo i pezzi originali prodotti dalla casa automobilistica) una cifra che supera i 1500 euro.

Per i costi elevati che caratterizzano l’acquisto del pezzo molti automobilisti cercano di acquistare sul web questa componente, ad un prezzo decisamente più basso. Tra le componenti auto che decisamente influenzano i costi di manutenzione che l’automobilista deve affrontare vi è certamente il volano bimassa. Altre componenti che hanno costi di ricambio molto alti sono inoltre il filtro antiparticolato e la valvola EGR.

 

Ultima modifica: 11 Maggio 2018