Mercedes: richiamo negli Stati Uniti per rischio incendio

573 0
573 0

139 veicoli Mercedes-Benz sono coinvolti in un richiamo da parte della casa automobilistica tedesca negli Stati Uniti. A seguito di un’indagine interna, Mercedes-Benz ha infatti deciso di revisionare in via eccezionale alcuni suoi veicoli che potrebbero risultare difettati. Secondo l’azienda questi modelli avrebbero dei detriti intrappolati all’interno degli iniettori, che potrebbero danneggiare le componenti provocando perdite di carburante nel vano motore. La fuoriuscita di benzina o diesel potrebbe entrare in contatto con le parti più calde del motore, facendo salire in modo repentino il rischio di incendio.

Leggi anche: Mercedes-Benz richiama più di un milione di auto negli USA

Come già detto si tratta di un problema che riguarda solo 139 veicoli, tutti prodotti tra il 2019 e il 2020 e appartenenti a diverse categorie del listino Mercedes-Benz. Ci sono infatti, ad esempio, un paio di Mercedes AMG G63, sei CLA250 o una decina di Classe E, divise tra E300, E450 ed E350.

Mercedes-Benz USA ha già informato del richiamo le concessionarie lo scorso 17 dicembre, mentre i proprietari dei veicoli coinvolti verranno avvisati direttamente a partire dal prossimo 8 febbraio 2022.

Come accade nella maggior parte delle volta, il richiamo consisterà in una sostituzione gratuita delle componenti difettate.

Ultima modifica: 23 dicembre 2021