GM taglia sulle varianti disponibili per risparmiare denaro per l’elettrificazione

1700 0
1700 0

Durante l’evento Capital Markets Day, negli scorsi giorni, il presidente di General Motors Mark Reuss ha affermato che la sua società sta procedendo in un programma di tagli alle combinazioni disponibili per il proprio catalogo di veicoli, in modo tale da risparmiare denaro. Si tratta di un piano di risparmio che va avanti già dallo scorso anno e ha come obiettivo principale quello di recuperare risorse per finanziare il processo di elettrificazione del catalogo GM.

Leggi anche: General Motors cede il centro di Torino ai belgi di Punch Group

Già nel corso del 2019 la società americana ha tagliato la produzione di ben 3.500 componenti con un calo del 12% del numero di pezzi immagazzinati nei suoi impianti.

Per spiegare la politica di ridimensionamento della produzione, Reuss ha usato come esempi le prossime generazioni di Chevrolet Equinox e GMC Terrain, veicoli per i quali sono state ridotte del 50% le opzioni disponibili. “Ridurremo i livelli di allestimento totali su Equinox e Terrain da otto a sei”, ha detto Reuss, “riducendo le varianti di motore da 11 a 5 e le combinazioni di costruzione da più di 200 a meno di 100”.

Ultima modifica: 2 Marzo 2020