Aston Martin Valkyrie: ritardi nelle consegne dell’hypercar inglese

1693 0
1693 0

Il primo esemplare dell’attesissima hypercar inglese Aston Martin Valkyrie è stato completato. Ma c’è forse qualche problema nelle consegne ai clienti. Secondo Bloomberg, che cita anonime fonti interne all’azienda, alcuni problemi nel funzionamento dei sistemi elettronici della Valkyrie stanno portando a dei ritardi con l’evasione degli ordini. Del resto anche il primo modello, completato all’inizio di novembre, non è ancora stato consegnato al proprietario.

Aston Martin non ha commentato la notizia, anzi ha minimizzato la questione, senza mai citare problemi di produzione, sostenendo che l’auto destinata al primo cliente sta per essere consegnata e che la produzione degli altri esemplari sta procedendo al giusto ritmo.

Della Aston Martin Valkyrie, lo ricordiamo, ne verranno realizzati solamente 150 esemplari in versione coupé, più altri in variante Spider in numero ancora da definire. Le hypercar vengono prodotte in una speciale area degli impianti Aston Martin di Gaydon e ciascun esemplare richiede ben 2mila ore di lavoro.

Ultima modifica: 10 Dicembre 2021