Verniciare pinze freni: come fare

76469 0
76469 0

Verniciare pinze freni è un lavoro che richiede tempo e pazienza. I risultati però ripagheranno tutto lo sforzo fatto. Scopri di più!

Verniciare le pinze freni è un modo per valorizzare questo elemento del vostro veicolo. La sua colorazione renderà l’auto più sportiva, dandole quel tocco di aggressività in più.

Per verniciare le pinze freni occorre portare l’auto da un professionista del settore o, in alternativa, provvedere da soli alla verniciatura. In questo caso, vi serviranno una serie di attrezzi, come, ad esempio, una spazzola metallica per la pulitura delle pinze. Oppure del solvente e ovviamente la vernice. Potete scegliere il colore che preferite. Quelli più utilizzati sono il rosso, il nero e il blu.

Poi, dovete procedere per gradi, fino ad arrivare all’applicazione della vernice.

Non prima però di esservi assicurati di avere messo in sicurezza l’auto e di avere indossato guanti e mascherina di protezione.

Come verniciare pinze freni

 

Verniciare le pinze freni dell’auto è un’operazione che di solito viene realizzata quando il pezzo è arrugginito o quando, si vuole dare un’impronta diversa al mezzo di proprietà. In particolare, i veicoli con i cerchi in lega presentano a vista i freni, quindi c’è la reale possibilità di dare maggiore risalto alle pinze.

Verniciare pinze freni renderà così l’auto più aggressiva. In più, l’impressione che si avrà sarà quella di avere di fronte un veicolo costoso e soprattutto customizzato.

Per risparmiare i soldi da destinare a un professionista, si consiglia di ricorrere al “fai da te”. Quindi, oltre che di buona pazienza, occorre munirsi di tutta la strumentazione necessaria.

Quindi bisogna assicurarsi di avere:

  • Chiave per smontare ruota;
  • Crick o cavalletti;
  • Tubo dell’acqua;
  • Spazzola metallica (carta vetrata);
  • Sgrassatore (in alternativa un panno imbevuto di benzina);
  • Solvente;
  • Bomboletta vernice colorata;
  • Bomboletta fondo trasparente;
  • Nastro adesivo;
  • Carta abrasiva;
  • Carta di giornale;

Poi si dovranno eseguire una serie di operazioni che porteranno alla verniciatura finale delle pinze freni.

Le fasi più importanti per verniciare pinze freni:

  • Sollevate l’auto con il crick e poi mettete un cavaletto vicino alla ruota davanti e uno vicino alla ruota posteriore;
  • Per accedere ai freni, c’è la necessità di smontare le gomme. Quindi, con l’apposita chiave, si dovranno allentare tutti i bulloni;
  • Una volta estratte le gomme, coprite pinze e disco con dei fogli di giornale;
  • Lavate bene le pinze con uno sgrassatore o un panno imbevuto di benzina. Dopo la pulizia, usate una spazzola metallica per rendere le pinze opache;
  • Prendete la bomboletta trasparente per il fondo ad alte temperature e dopo averla agitata per circa 1 minuto procedete passando una prima mano molto leggera a distanza di circa 20 centimetri. Aspettate circa 5 minuti prima di dare una seconda passata di prodotto. Quest’ultimo dovrà apparire asciutto a vista e al tatto;
  • Adesso è possibile applicare la vernice.

Vernice per pinze freni

 

La vernice per pinze freni deve essere applicata almeno tre volte. La terza mano dovrà essere la più precisa e la più uniforme di tutte (dovete darla da circa 35 centimetri). Poi, si dovrà fare asciugare bene prima di ultimare col montaggio.

Prima di applicarla però, è bene ricordarsi di comprare un contenitore e un pennello (anche con vernice spray). La vernice deve essere spruzzata nel contenitore invece di usarla direttamente sul pezzo da colorare. In questo modo, si otterrà un risultato più preciso, riuscendo a raggiungere i punti più difficili.

Da sottolineare come la vernice non deve avere solo una funzione decorativa. Infatti, grazie alle sue caratteristiche di resistenza agli agenti chimici, corrosivi, ai combustibili, all’olio, sigilla la superficie delle pinze così da allungarne la durata. E poi, la vernice deve resistere alle alte temperature, così da essere a prova anche dei guidatori più spericolati.

Prima di procedere all’acquisto, dovete sapere che alcuni produttori di vernici mettono nella confezione tutto il necessario per la verniciatura.

Si avrà così in un’unica soluzione:

  • il pennello specifico per stendere la vernice;
  • lo sgrassatore specifico per la pulizia delle pinzeprima di stendere la vernice;
  • i guanti resistenti alla vernice monouso e taglia unica;
  • la spatola specificaper mescolare i due componenti (vernice e indurente);
  • la spazzola con denti in metallo perfetta per togliere la polvere creatadallo sfregamento delle pastiglie ed eventuali punti di ruggine;
  • vernice e indurente.

Inoltre, è sempre meglio optare per l’acquisto della bomboletta spray. In questo caso, l’applicazione della vernice sarà ancora più semplice. Di solito, i componenti proposti sono due: colore e indurente.

Sul tappo si trova un “pulsante” da rimuovere e agganciare al fondo della lattina, dove è stato posto uno spillone che, una volta schiacciato, andrà a bucare la membrana che divide i due componenti.

A questo punto non si deve far altro che sbattere bene la lattina e spruzzare. Il prodotto dovrà essere utilizzato tutto nel giro di qualche ora perché altrimenti diventerà troppo duro per poter uscire dall’uggello spray.

Consigli

 

Verniciare pinze freni richiede del tempo, pazienza e una buona manualità.

Premesso questo, ricordiamo che una volta passata la vernice per tre volte, bisogna lasciarla asciugare. Poi, per ottenere una maggiore garanzia dei risultati, occorre passare un tipo di lucido sulle pinze. Atteso un po’ di tempo, rimontate i pezzi seguendo a ritroso i passi fatti quando li avete smontati.

Un consiglio: nella fase di verniciatura, si deve prestare attenzione a non verniciare i ferodi o i dischi. Questi elementi infatti, per funzionare correttamente devono rimanere puliti.

Inoltre, sempre in questa fase, è bene ricordarsi che i freni delle macchine più vecchie possono contenere amianto, una sostanza che provoca il cancro ai polmoni. Indossate quindi una maschera e dei guanti quando lavorate vicino ai freni.

Terminato il tutto, si deve provare l’auto affinchè funzionino correttamente i freni. Per un migliore risultato, dopo la prova sarebbe consono applicare del grasso ramato. Questo lubrifica i freni e ne evita il congelamento.

Altra cosa importante che dovete tenere presente fra tutte quelle elencate finora è l’ambiente nel quale effettuate il lavoro. Sarebbe meglio che fosse ben arieggiato o meglio ancora all’aperto, in zone con ombra e in giornate non ventilate. In questo modo si riuscirà a non far spostare la vernice una volta spruzzata.

Ultima modifica: 5 Settembre 2017