Auto elettriche usate, ecco i modelli a disposizione in Italia

22522 0
22522 0

Auto elettriche usate, ecco i modelli a disposizione in Italia. L’autorevole Autouncle.it, motore di ricerca specializzato sulle vetture di seconda mano, propone la sua analisi.

L’Italia, al momento, non pare pronta per la rivoluzione elettrica. I modelli disponibili sul mercato non sono molti (men che meno nell’usato) e vendono pochissimo (lo 0,1% del mercato). Si aggiunga che lo Stato non dà incentivi, i prezzi non sono competitivi e le “colonnine” di ricarica diffuse sono poche.

Se nel 2016 in Italia la quota di mercato delle vetture a zero emissioni è stata dello 0.1% del totale delle immatricolazioni, in Europa la media è dello 0.6%. Numeri che fanno riflettere, se confrontati a quello norvegese dove il valore è di ben 12.6%. Segno che le giuste agevolazioni fiscali, gli incentivi all’acquisto e la presenza di punti di carica hanno convinto l’automobilista medio ad abbandonare i carburanti tradizionali.

Qual è la situazione nell’usato?

Al momento su Autouncle.it ci sono in vendita più di 7.000 auto ibride e circa 500 elettriche “pure”. Autouncle.it ha preso in considerazione le elettriche “pure”, con almeno 20 esemplari venduti in 60 giorni.

Auto elettriche usate, ecco i modelli a disposizione in Italia

Al primo posto non c’è, come si potrebbe pensare, un’asiatica, ma la Renault Zoe. Se quest’anno è uscita la nuova versione, in listino è ancora presente la precedente, fino ad esaurimento scorte, con pacco batterie da 22 kWh. Sulla carta afferma 400 km di autonomia. E’ l’unica a superare i 100 esemplari venduti, con un notevole distacco dalle successive.

Segue un altro simbolo delle “pure”, la Nissan Leaf: con 462 unità ha conquistato il titolo di elettrica più venduta nel 2016. Compatta dal design molto riconoscibile, grazie alla nuova batteria da 30 Kwh, offre un’autonomia di 250 chilometri, oltre a cinque posti comodi e tutti gli accessori di una vettura “vera”. Dalla sua ha la facilità di guida e il frontale simpatico. E da usata è nella stessa fascia di prezzo della Zoe.

Chiude il podio la Citroen C-Zero: sono passati 6 anni dalla sua commercializzazione (infatti è “vecchissima”, è per essere un’elettrica usata) eppure è da prendere in considerazione perché particolarmente adatta in città e negli spazi stretti. Certo, da vedere può non sembrare bellissima, ma bisogna certamente valutarne soprattutto il potenziale. E, soprattutto, i prezzi bassissimi.

Dopo il podio

Il resto della classifica è diviso fra tedesche (VW e-Up!, rinnovata a sua volta quest’anno) e americane. Tra quest’ultime spicca la Tesla Model S che, proprio in questi giorni, ha percorso ben 1078 km di strada con un pieno di carica. Un dato che in termini di consumi si traduce in 98,4 kWh di energia elettrica impiegata per realizzare questa particolare impresa, tutta italiana, svoltasi lungo le strade della provincia di Salerno. Ovviamente è molto costosa.
A proposito di tedesche, la Smart ForTwo e ForFour (sesto e nono posto), sono equipaggiate con un motore elettrico da 83 CV e 160 Nm di coppia, alimentato da un pacco batterie agli ioni di litio da 17.6 kWh, che fornisce un’autonomia di 160 km. Le due auto condividono le basi con la Renault Twingo, che starebbe lavorando in questo periodo ad un modello a propulsione elettrica.

Dopo la Peugeot iON e la Mitsubishi i-MiEV (entrambe interessanti per i prezzi sotto i 20mila euro), l’ultimo posto torna alle tedesche, con la compatta BMW i3. L’auto ha recentemente abbandonato il vecchio modello con batteria da 60 Ah (190 chilometri nel ciclo Ned) per una versione con 94 Ah, che arriva a ben 312 chilometri! Autonomia a parte, i modelli passati in vendita nell’usato meritano comunque un’occhiata, magari se vi interessa l’estetica da “ritorno al futuro” con alluminio e fibra di carbonio accanto a materiali naturali.

Ultima modifica: 4 Settembre 2017