Tubo di scarico auto tappato o bucato: cosa fare

47153 0
47153 0

Tubo di scarico auto, come procedere qualora sia sporco, intasato o finanche bucato? Vi spieghiamo le procedure in questa rapida guida al ‘fai-da-te’

Il tubo di scarico serve, in un’automobile, per l’evacuazione dei gas prodotti, quale, ad esempio, il monossido di carbonio. Per fare in modo che l’impianto mantenga, nel tempo, la sua efficienza, andrà scrostato ad intervalli di tempo regolari. Può succedere che il tubo di scarico auto si tappi, o si buchi. Ecco come bisognerà agire per ovviare a queste spiacevoli situazioni.

Tubo di scarico auto tappato

Prima di tutto verificare se non vi sia qualche oggetto esterno che ostruisca il defluire dei gas all’esterno: può accadere che qualcosa vi resti bloccata dentro. In tal caso rimuoverla. Se il ‘tappo’, invece, deriva da un’imperfetta pulizia del tubo di scarico auto, bisogna procedere così. Aspettare che si raffreddi, senza gettarvi acqua all’interno poiché potrebbe venire risucchiata dal tubo, provocando danni gravi all’automobile. Quindi, con un pezzo di metallo malleabile, ripiegato come fosse un uncino, su cui si andranno ad incastrare dei pezzi di stoffa imbevuti di aceto bianco, tiepido, e strizzati, pulire con cura il tubo di scarico auto e le sue pareti. Bisogna procedere spingendo i pezzi di stoffa avanti ed indietro: una volta usati, vanno gettati. Questo passaggio va eseguito più volte, finché le pareti non saranno pulite a sufficienza. Inserire poi un panno in microfibra all’interno del tubo di scarico auto e lasciarlo scivolare al suo interno senza graffiarlo. Qualora, all’interno, si intravedano tracce di ruggine, eliminarla con un prodotto apposito. Spolverare il tubo con uno straccetto e poi aspergere di prodotto il lato esterno dello stesso. Lasciare agire la soluzione e poi asciugarla con il panno in microfibra.

Tubo di scarico auto bucato

Qualora, invece, ci si accorga che il tubo di scarico auto è bucato, bisogna accertarsi innanzitutto delle cause. Può essere che sia stato corroso dalla ruggine: in tal caso, andrebbe sostituito con uno nuovo, qualsiasi rattoppo sarebbe ingiustificato. Se, invece, è in condizioni discrete, e presenta un solo buco, si può cercare di risolvere da soli il problema. Come? Smontando la marmitta e lavorando sotto l’automobile, rialzata dal terreno (meglio se con assi di legno piuttosto che con il cric). Con spazzola di acciaio e carta vetrata rimuovere bene ossidazioni e sporco dall’area interessata, quindi togliere i residui di polvere con uno straccio imbevuto di benzina. A quel punto, con una saldatrice chiudere il buco del tubo di scarico: qualora non si possieda una saldatrice, andrà acquistata una speciale ‘benda sigilla-marmitte‘, acquistabile nei negozi di autoricambi.

Ultima modifica: 24 Giugno 2017