Tergicristalli: controllo e ricambio

901 0
901 0

Le componenti appartenenti ad un’automobile svolgono tutte una funzione precisa. La manutenzione di ogni elemento è quindi importante, in quanto determina l’incolumità del guidatore e dei suoi eventuali passeggeri. I tergicristalli, tra altre componenti, svolgono anch’essi il compito di tenere pulito e visibile il vetro del parabrezza. Tuttavia, è possibile che essi si danneggino. Vediamo nel dettaglio, come capire se i tergicristalli sono rovinati, quali fattori ne provocano l’usura, e le soluzioni a questo problema.

Come capire se i tergicristalli sono rovinati e perché

I tergicristalli sono un elemento fondamentale alla guida, in quanto consentono: la visuale della strada in caso di pioggia; la pulizia del parabrezza in caso di visione limitata da sporco. I tergicristalli sono dotati di gomma e di spazzola, che col tempo o per cause esterne si possono usurare.

Per capire se i tergicristalli sono usurati, bisogna eseguire alcune operazioni:

  • alzare la spazzola del tergicristallo e vedere se sono presenti crepe o tagli nella gomma;
  • osservare la spazzola dei tergicristalli: se la gomma rimane inclinata, significa che ha perso la sua flessibilità e non scorre più correttamente sul vetro dell’auto;
  • verificare lo stato di pulizia del tergicristallo;
  • percepire se la spazzola del tergicristalli è rumorosa, rilascia segni o graffi sul parabrezza;
  • assicurarsi che la gomma non rimanga attaccata al vetro.

I motivi dell’usura dei tergicristalli possono dipendere da fattori quali il loro inutilizzo; l’esposizione al sole estivo e allo smog; l’accumulo di sporco sotto la spazzola;

Manutenzione e montaggio di tergicristalli nuovi

I tergicristalli sono elementi importantissimi per evitare incidenti alla guida, a causa di una limitata visibilità.

La manutenzione dei tergicristalli è quindi fondamentale. Al fine di aumentare la vita dei tergicristalli è necessario: ricordarsi di rabboccare il liquido lavavetri, per far scorrere il gommino dei tergicristalli senza impedimenti; effettuare trattamenti al parabrezza come il trattamento antipioggia, che dona la caratteristica di idrorepellenza al vetro.

Nel caso in cui i tergicristalli siano ormai usurati a causa del tempo o degli agenti esterni, conviene sostituirli. L’operazione non è complicata, può essere svolta in autonomia, o presso rivenditori esperti nel settore. Un passaggio molto importante da ricordare, è di pulire con cura il parabrezza prima di montare i tergicristalli nuovi.

La sostituzione dei tergicristalli prevede: lo smontaggio di quelli usurati, sfilandoli dai braccetti: il montaggio di quelli nuovi, infilandoli, una volta aver pulito il parabrezza.

Ultima modifica: 1 Ottobre 2022