Tassa auto: come e dove verificarne il pagamento

1492 0
1492 0

Ecco alcuni consigli pratici per sapere dove e in che modo poter tenere sotto controllo il pagamento della tassa auto, detta anche bollo. Si tratta di uno dei balzelli più odiati e dimenticati dagli italiani. A tal proposito, esistono i siti dell’Agenzia delle Entrate e dell’ACI, attraverso cui si può riscontrare la cifra da pagare.

Tassa auto: due procedure

Innanzitutto, per poter effettuare un check della tassa auto e verificare l’avvenuta corresponsione, è opportuno conoscere tipo e targa del mezzo. Le procedure sono due: entrambi veloci e non dovendo recarsi in fila agli sportelli. Bisogna, infatti, semplicemente inserire dei dati online:

  1. L’una consultabile sul sito dell’Agenzia delle Entrate e consente di monitorare gli adempimenti del pagamento della tassa auto su territorio nazionale;
  2. L’altra, accessibile dal sito dell’Aci: anche in tale caso, andranno inseriti le generalità del veicolo per poter accertarsi o meno di aver corrisposto il bollo. Tuttavia, il sistema può non aggiornarsi immediatamente. Perciò, conviene aspettare qualche giorno qualora l’avvenuto pagamento del bollo non fosse indicato come esito immediato della ricerca.

Verifica online sul sito dell’Agenzia delle Entrate

Sul sito della Agenzia delle Entrate, potrete controllare la tassa auto accedendo alla sezione: “Interrogazione pagamenti effettuati”. Possono farlo tutti coloro che risiedono in luoghi in cui la tassa dell’auto è gestita direttamente dall’Agenzia delle Entrate.

Il metodo di verifica online riguarda chi vive in queste regioni: Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Sicilia, Marche e Valle D’Aosta. Chi possiede una di queste residenze, potrà accertarsi dell’avvenuto versamento inserendo: tipo di veicolo, targa, categoria e anno di versamento.

I residenti nelle restanti regioni, esclusa la provincia autonoma di Bolzano, potranno supervisionare la cifra pagata della tassa auto accedendo al sito dell’Agenzia delle Entrate in questa pagina: “Calcolo del bollo con la formula completa.”

Nella procedura online è richiesto l’inserimento di questi dati:

  • Targa del veicolo;
  • Regione;
  • Mese di scadenza;
  • Anno di scadenza;
  • Mese di validità;
  • E, infine, l’eventuale codice di riduzione.

Sito ACI

Sul sito dell’Aci, si può verificare il pagamento della tassa automobilistica nella sezione “Calcolo del bollo auto”. Anche qui, sarà necessario fornire dati relativi all’auto, alla regione in cui si risiede, alle generalità dell’intestatario e alla corresponsione.

Nel caso di mancato o fallito pagamento si potrà procedere direttamente online.

Ultima modifica: 14 Febbraio 2020