Spia avaria motore, quando si accende e cosa fare

5140 0
5140 0

Può capitare nei momenti più imprevedibili e non è detto che prima ci siano delle avvisaglie. Magari si sta procedendo in tutta tranquillità e sul più bello – proprio nel corso di una piacevole gita oppure durante una corsa per raggiungere il proprio posto di lavoro – “lei” si accende. La spia che segnala un’avaria del motore è un segnale a cui occorre dare fin dal primo istante della sua manifestazione la giusta attenzione. Perché ignorare l’accensione di una spia che segnala una (probabile) anomalia a carico del motore può rivelarsi davvero dannoso.

Ma niente panico! Vediamo nel dettaglio come comportarsi in caso di accensione di questa importante spia.

La diagnosi

Le automobili di ultima generazione hanno tanti, tantissimi pregi, tra cui quello di avere un importante set di spie che segnalano una moltitudine di anomalie che si possono verificare su un veicolo. Per rendere l’idea, se si dovessero accedere contemporaneamente tutte le spie presenti sul cruscotto, l’abitacolo assumerebbe le sembianze di un albero di Natale. Battute a parte, le spie sono un importante strumento di prevenzione di grossi danni: se non vengono ignorate, aiutano a risolvere l’eventuale danno in un tempo relativamente breve. Allora che cosa fare in caso di accensione della spia che segnala anomalie del motore?

Per prima cosa, soprattutto se non si ha grande familiarità con la vettura, meglio consultare il libretto di uso e manutenzione per capire esattamente il significato della spia accesa. Dopo di che, inutile cercare una soluzione fai da te, perchè non sono più i tempi in cui si apriva il cofano per cercare di mettere mano al motore. Oggi, con gli importanti contenuti di elettronica e di tecnologia, la strada consigliata è quella della officina più vicina.

I falsi contatti

Infine, va segnalato che potrebbe esserci una possibilità (nemmeno così remota) che si tratti di un falso contatto. Con tutta l’elettronica di cui sono intrise le vetture di ultima generazione, non è mai da escludere che si possano verificare dei falsi contatti e che dunque si accendano spie e segnali di sicurezza, senza che si siano davvero innescate delle anomalie. Naturalmente l’automobilista non potrà mai sapere se si tratta di un falso contatto oppure di una segnalazione veritiera circa il mal funzionamento del motore o di una sua componente. Pertanto, come da indicazioni precedentemente date, in questi casi c’è solo e soltanto una cosa da fare: recarsi nella più vicina auto officina.

Ultima modifica: 7 Marzo 2019