Specchietto abbassato: come aggiustarlo

107 0
107 0

Ci accingiamo a riprendere la nostra automobile parcheggiata e all’improvviso scorgiamo quel pezzo che penzola lungo la carrozzeria. Maledizione: è lo specchietto retrovisore! Un tempo considerato soltanto un componente utile per visualizzare ostacoli e veicoli, gli specchietti ormai sono diventati importanti non solo per questioni di sicurezza. Danno eleganza e stile alla nostra vettura, ospitano l’indicatore di direzione, contengono apparati di riscaldamento che permettono di avere una visuale sempre perfetta anche in condizioni climatiche difficili. Si tratta di oggetti molto sofisticati e anche un tantino costosi. Vediamo come aggiustare uno specchietto che abbiamo trovato danneggiato e quindi abbassato.

Pochi passaggi e materiali all’altezza per aggiustare lo specchietto

Che sia danneggiata la calotta, gli attacchi o il vetro, è possibile rimettere in sesto il nostro specchietto retrovisore rotto. Aggiustarlo con il fai da te non è impresa per pochi eletti. Bisogna però avvalersi di indicazioni precise e materiali di sicuro affidamento. Considerando il loro ruolo nella sicurezza in auto, è decisamente consigliabile acquistare ricambi originali garantiti dalla casa automobilistica produttrice. Come procedere? Si parte dallo smontaggio dello specchietto rotto.

In generale la calotta esterna presenta dei bordini in plastica e alcuni incastri, mentre il vetro è collegato alla piastra interna a pressione. Negli specchietti di alcune auto moderne, inoltre, è presente anche l’indicatore di direzione integrato. Questo particolare, tuttavia, non rappresenta una grande complicazione nelle operazioni di rimozione. Individuato il problema, si potrà procedere alla risistemazione se, come spesso accade, lo specchietto era soltanto abbassato a causa della fuoriuscita dalla sua sede naturale a causa di un urto.

Diversamente, se il problema è legato a un danneggiamento permanente, bisognerà optare per una sostituzione ex novo. Si tratta di un’operazione che è possibile eseguire anche senza andare dal carrozziere. E’ sufficiente dare un’occhiata al libretto del veicolo e far combaciare il pezzo con gli incastri posizionati lungo il perimetro dello specchio. Dopo averlo montato, il vetro del retrovisore va pulito con un liquido sgrassante e anti opacizzante. In genere poi la calotta è venduta non verniciata pertanto è necessario acquistare un barattolo di colore della tonalità del vostro veicolo.

Quindi effettuate un’accurata verifica del pezzo aggiustato o sostituito, non soltanto dall’esterno ma anche dall’abitacolo. Lo specchietto è fondamentale alla guida e bisogna avere sempre la certezza che funzioni perfettamente. Inoltre va regolata l’angolazione del visore in funzione del nostro fabbisogno. Verificate anche la connessione di tutti cavi (indicatore di direzione, regolazione, etc). Controllate, infine, anche che i leveraggi interni siano funzionanti dopo aver sostituito o ricollocato lo specchietto.

Ultima modifica: 13 luglio 2021