Fughe di settembre, le mete per gli scampoli d’estate

673 0
1. Trentino_Lago di Caldonazzo_Unsplash [CAMPEGGI.COM] 1. Trentino_Levico 1_Unsplash [CAMPEGGI.COM] 1. Trentino_Levico 2_Unsplash [CAMPEGGI.COM] 2. Toscana_Livorno_Unsplash [CAMPEGGI.COM] 2. Toscana_Vino_Unsplash [CAMPEGGI.COM] 3. Marche_Fermo_Pixabay [CAMPEGGI.COM] 3. Marche_Moresco_Pixabay [CAMPEGGI.COM] 3. Marche_Unsplash [CAMPEGGI.COM] 4. Abruzzo_Civitella del Tronto_Pixabay [CAMPEGGI.COM] 4. Abruzzo_Unsplash [CAMPEGGI.COM] 5. Puglia_Porto Cesareo_Pixabay (1) [CAMPEGGI.COM] 5. Puglia_Porto Cesareo_Pixabay [CAMPEGGI.COM] 5. Puglia_Salento_Pixabay [CAMPEGGI.COM] Marche - Riva Verde [CAMPEGGI.COM] Puglia - Torre castiglione [CAMPEGGI.COM] Toscana - Molino a fuoco [CAMPEGGI.COM] Trentino - Penisola verde" medium height="300" link="lightbox" theme="advanced"]
673 0

Per gli italiani le vacanze non terminano con il mese di agosto. Sono sempre di più, infatti, i viaggiatori che decidono di partire alla scoperta dello Stivale a settembre, quando le temperature più miti e la riduzione dell’affluenza turistica permettono di scoprire meraviglie naturali e artistiche con più tranquillità.

A evidenziarlo sono le ricerche effettuate suCampeggi.com, il portale leader in Italia per campeggi e villaggi vacanze, che non sembrano rallentare con l’avvicinarsi dell’autunno. In particolare, continua a farsi sentire la voglia di spiaggia: ben il 70% dei viaggiatori sceglie infatti destinazioni di mare.

In generale, a mettere d’accordo la maggior parte di coloro che scelgono di partire a settembre è, con il 40% delle preferenze, il Sud Italia, seguito dal Centro (30%)e dal Nord, a pari merito con le destinazioni oltreconfine (15%). A guidare la classifica delle regioni italiane più prenotate è la Puglia, che precede Toscana e Marche, con Trentino-Alto Adige e Abruzzo a chiudere la Top 5.

A influenzare le scelte degli italiani in termini di alloggi all’interno dei campeggi e dei villaggi vacanze è in particolare la ricerca della comodità: il 50% predilige infatti bungalow e mobilhome dotati di ogni comfort, mentre il 20% punta sul camper. Negli altri casi è invece la convenienza economica a guidare la selezione della sistemazione: il 30% seleziona infatti la tipologia di alloggio principalmente sulla base delle offerte proposte dalle strutture. Infine, per quanto riguarda la spesamedia per le vacanze — che nella metà dei casi (49%) vengono prenotate sotto data — i dati relativi ai mesi di luglio, agosto e settembre parlano di 2.000€ a settimana per una famiglia di quattro persone.

Fughe di settembre: le esperienze da vivere in Italia

E per tutti i viaggiatori in partenza, Campeggi.com ha selezionato alcune delle esperienze imperdibili da vivere a settembre nel nostro Paese: dalle pedalate in Trentino allo snorkeling lungo le coste pugliesi, passando per le degustazioni nelle cantine toscane e il trekking alla scoperta delle meraviglie naturali abruzzesi.

In bici lungo la Via del Brenta, in Trentino-Alto Adige

La Via del Brenta è una pista ciclabile lunga oltre 80 chilometri che da Pergine Valsugana, in provincia di Trento, raggiunge Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza. Il percorso si snoda tra paesaggi montani mozzafiato, meleti, campi coltivati e borghi costeggiando alcuni degli specchi d’acqua più belli del Trentino, come il lago di Caldonazzo, che vanta ben 4 Bandiere Blu per le sue spiagge, attrezzate e curate nei minimi dettagli. Per una pausa rigenerante, si può raggiungere in bici anche la vicina Levico, celebre per le sue terme.

Dove alloggiare in Trentino-Alto Adige: Camping Penisola Verde, a ​​Calceranica al Lago (TN), una realtà affacciata sul lago di Caldonazzo che accoglie anche gli amici a quattro zampe e che vanta un’ampia spiaggia, numerosi servizi e una baby room per i più piccoli.

La Strada del Vino “Costa degli Etruschi”, in Toscana

La Costa degli Etruschi, tra Livorno e Piombino, è una zona che unisce una storia antichissima a una altrettanto ricca cultura enogastronomica, che può essere scoperta seguendo La Strada del Vino e dell’Olio. Il percorso, lungo oltre 150 chilometri, è nato per valorizzare la tradizione vitivinicola locale e per permettere a tutti i viaggiatori di scoprire i profumi e i sapori del territorio tra visite a frantoi e cantine — che a settembre sono in fermento dopo la vendemmia —, degustazioni guidate e pranzi a base di ricette locali in suggestivi agriturismi immersi tra le colline toscane.

Dove alloggiare in Toscana: Villaggio Camping Molino a Fuoco, a Rosignano Marittimo (LI), una struttura a conduzione familiare immersa in una natura rigogliosa e che propone piazzole per camper, bungalow e lodge tent per una vacanza all’insegna del relax.

Tra borghi e abbazie in provincia di Fermo, nelle Marche

Tra chiese, rocche e abbazie, la provincia di Fermo è un museo a cielo aperto e una zona perfetta da scoprire a settembre, quando la natura che ricopre i pendii ai piedi dei Monti Sibillini inizia a cambiare colore. Da non perdere il piccolo centro di Torre di Palme, con la vicina Grotta degli Amanti, così come la Cripta affrescata di Sant’Ugo a Montegranaro, il borgo di Moresco e la sua torre eptagonale, l’Abbazia di San Ruffino e la rocca di Montefalcone Appennino. Per ammirare da vicino una meraviglia naturale si possono poi raggiungere le Lame Rosse: una formazione calcarea rossastra nota come il “canyon delle Marche”.

Dove alloggiare nelle Marche: Centro Vacanze Riva Verde, ad Altidona (FM), uno dei più grandi complessi turistici a 4 stelle del Medio Adriatico e una realtà circondata dalla natura e dotata di un parco acquatico di oltre 6.000 metri quadri, l’ideale per il divertimento di grandi e piccini.

Trekking a due passi dalla Costa dei Parchi, in Abruzzo

La Costa dei Parchi, in Abruzzo, è la destinazione ideale per chi vuole vivere il mare senza però rinunciare a escursioni e trekking in mezzo alla natura. A pochi chilometri dal litorale, infatti, è possibile ammirare le Gole del Salinello, un canyon creato nei secoli dalla forza erosiva dell’acqua; scoprire le cascate della Morricana;raggiungere a piedi, tra sentieri sterrati e mulattiere, i resti di Castel Manfrino; e immergersi tra i vicoli di Civitella del Tronto, che con la sua fortezza borbonica è uno dei borghi più belli d’Italia.

Dove alloggiare in Abruzzo: Don Antonio Glamping Village, a Giulianova (TE), una realtà affacciata su un’ampia spiaggia sabbiosa e che è stata premiata da Legambiente con l’Oscar Ecoturismo per il suo impegno a creare per i suoi ospiti una proposta all’insegna del turismo sostenibile.

Snorkeling in Salento, in Puglia

L’Area Naturale Marina Protetta di Porto Cesareo è un luogo caratterizzato da fondali bassi, acque turchesi, aree rocciose e spiagge candide che permettono di vivere il mare fino a fine settembre. Le sue caratteristiche rendono inoltre questo angolo di Salento un piccolo paradiso per gli amanti dello snorkeling, che qui possono scoprire una flora e una fauna marina ricchissima — nella zona di Secca delle Murene, con un po’ di fortuna, si può nuotare anche con le tartarughe marine — e ammirare da vicino statue e reperti sommersi, come le cinque colonne di epoca romana di fronte a Torre Chianca.

Dove alloggiare in Puglia: Camping Torre Castiglione, a Porto Cesareo (LE), ricco di spazi dedicati allo sport, dal volley al minigolf, e situato all’interno dell’Area Marina Protetta, la soluzione perfetta per una vacanza attiva in compagnia di tutta la famiglia.

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 29 Agosto 2023

In questo articolo