Quali sono i danni della sabbia sulla carrozzeria?

411 0
411 0

In questo articolo, si parlerà di quali sono i danni della sabbia sulla carrozzeria, con i consigli per proteggere la propria auto dalla sabbia: dove parcheggiarla e in che modo pulire gli interni e la carrozzeria.

I danni della sabbia sulla carrozzeria e come proteggerla

Con la bella stagione, le località di mare restano le più gettonate per trascorrere le vacanze e combattere il gran caldo estivo. Nei posti di mare, l’auto verrà però inevitabilmente esposta al sole, salsedine e sabbia: vediamo i consigli utili per proteggerla e non rovinare la carrozzeria.

La sabbia può danneggiare sia la carrozzeria di qualsiasi automobile che gli interni: i granelli di sabbia riescono a penetrare anche all’interno dell’abitacolo, andando a depositarsi negli angoli più nascosti della vettura. Per evitare quindi che la sabbia possa graffiare gli interni, dopo una giornata di mare, sarà sempre meglio pulire l’automobile da cima a fondo.

Per prima cosa si dovranno togliere i tappetini e tutti quegli accessori che potrebbero essere ricoperti di sabbia, ostacolando al tempo stesso il faticoso lavoro di pulizia. Successivamente, con l’aiuto di un’aspirapolvere, si potrà aspirare bene ogni spazio dell’abitacolo, compresi i sedili, il bagagliaio e ogni fessura all’interno della quale potrebbero depositarsi i fastidiosissimi granelli che provengono dalla spiaggia.

Anche i finestrini andranno ripuliti accuratamente, per eliminare ogni residuo di sabbia ed evitare che si graffi il vetro. Per lavare i finestrini è consigliabile un detergente apposito per i vetri, senza ammoniaca, e un panno morbido in microfibra per non lasciare pelucchi e aloni.

Come eliminare la sabbia dalla carrozzeria

Al mare, la sabbia arriva dappertutto: dall’abitacolo alla carrozzeria, e potrebbe anche graffiare la scocca. Il consiglio è quello di iniziare a pulire l’auto dal basso: prima le gomme e i cerchi utilizzando prodotti specifici. Successivamente si potrà passare alla carrozzeria, lavando l’auto con l’acqua saponata e un panno morbido, partendo dall’alto per poi spostarsi verso il basso. Alla fine bisognerà sciacquare accuratamente.

Il parcheggio ideale contro la sabbia

Prevenire è sempre meglio che curare anche quando si tratta di proteggere la propria vettura dalla sabbia e dalla salsedine. Parcheggiare vicino alla costa è comodo perché consente di raggiungere il mare a piedi, ma così si rischia di esporre l’auto alla salsedine e all’aggressione della sabbia trasportata dal vento. Al fine di evitare spiacevoli inconvenienti, le soluzioni sono due: coprire l’auto con un telo durante la sosta o parcheggiare lontano dalla spiaggia.

Ultima modifica: 19 maggio 2022