Porta cellulare auto: come montarlo

2215 0
2215 0

Il telefono cellulare in generale, e lo smartphone in particolare, sono diventati un elemento imprenscindibile della nostra vita: praticamente più nessuno si muove senza avere con sé il proprio cellulare. Tanto meno quando si è in auto, perché in questo caso, da oggetto per telefonare, mandare messaggi, navigare su internet, gestire mail, lo smartphone assume un’altra importante funzione: si trasforma in un utile navigatore, tanto da aver messo quasi in crisi i navigatori integrati. Ma per essere sempre efficace ed efficiente, il cellulare deve essere sempre carico e, forse ancor di più, ben riposto. Sì, perché non c’è nulla di più pericoloso di un cellulare che inizia a vagare per l’auto alla prima curva. C’è infatti da scommettere che, istintivamente, il guidatore cercherà di mettere in salvo il prezioso supporto tecnologico, tralasciando per un attimo la sicurezza sua e degli altri utenti della strada. Vediamo quindi come mettere in sicurezza il proprio telefono, con il supporto del porta cellulare auto.

Porta cellulare auto: non sono tutti uguali

La stra-grande maggioranza dei porta cellulare per auto sono oggetti in plastica di piccole dimensioni: in altre parole, sono mini supporti che si agganciano al cruscotto e da lì non si muovono più. Alcuni hanno una ventosa, altri no. Naturalmente cercando con pazienza si possono trovare anche dei porta cellulari sfiziosi, che mettano un po’ di allegria. Ma – comunque – per la funzione che devono svolgere – tenere fermo il cellulare, possibilmente in posizione verticale in modo che sia visibile da chi guida – vanno benissimo anche i modelli “base”. Normalmente sono neri, di colore scuro, in modo da rendersi quasi invisibili. Usarli è semplicissimo: una volta in auto, si appoggia il cellulare su di essi e lo si vincola. I più sofisticati permettono anche di ricaricare la batteria, ma per quella è sempre disponibile il cavetto collegato alla porta usb.

Una spesa tutt’altro che folle

Quanto al prezzo, si tratta di oggetti che non costano cifre esose e che possono essere acquistati anche in e-commerce, stando comodamente seduti alla propria scrivania. Inoltre, sono oggetti che possono essere facilmente trasferibili da un’auto all’altra, quindi non occorre averne uno per ogni auto, anche se in effetti risulta più comodo.
Detto questo, si tratta di oggetti che aiutano a guidare in sicurezza e che semplificano la vita a bordo: perché rinunciarci?

Ultima modifica: 18 Giugno 2019