Pneumatici di primo equipaggiamento, cosa sono gli OE

5353 0
5353 0

Pneumatici di primo equipaggiamento, cosa sono gli OE.L’acquisto di un’auto nuova è un momento speciale. Spesso quindi l’entusiasmo lascia poco spazio per ragionare su aspetti più tecnici, ma ugualmente importanti. Per esempio capire perché la nostra vettura è stata equipaggiata con determinati pneumatici piuttosto che altri. Pochi infatti conoscono il processo di approvazione dei pneumatici di Primo Equipaggiamento (Original Equipment – OE). Quelli cioè selezionati dalle case automobilistiche per essere montati in fase di assemblaggio della vettura. Sapevi che la maggior parte dei nuovi veicoli hanno pneumatici sviluppati appositamente per adattarsi a quella marca, a quel veicolo e a quel modello? Goodyear ci introduce in questo argomento poco trattato.

L’importanza dei pneumatici giusti

Goodyear è da sempre impegnata nello sviluppo dei pneumatici di Primo Equipaggiamento per nuovi veicoli. Che sono progettati specificamente per marca, modello e tipo di veicolo. L’attenzione dedicata allo sviluppo del Primo Equipaggiamento permette di offrire il prodotto giusto per ogni vettura, basato sui suoi requisiti specifici, e di ottimizzare l’esperienza di guida, la sicurezza e le prestazioni. Inutile dire che quando i pneumatici hanno esaurito la loro funzione sostituirli con un equipaggiamento originale mantiene le prestazioni ottimali della vettura.

Il processo

L’innovazione è il motore dello sviluppo del Primo Equipaggiamento. Ogni veicolo è diverso dagli altri e il mercato è in costante evoluzione. Quindi per ogni nuovo pneumatico di Primo Equipaggiamento Goodyear deve ripensare il progetto e ottimizzare i suoi risultati. Lo sviluppo di un pneumatico per il Primo Equipaggiamento richiede da 2 a 3 anni, dal primo disegno fino alla produzione finale. Ogni nuovo veicolo ha bisogno dei pneumatici di Primo Equipaggiamento. E i costruttori dei veicoli inviano le loro richieste – ad esempio un comportamento ineccepibile, una bassa rumorosità oppure la stabilità alle alte velocità – a diversi produttori di pneumatici. Un team di ingegneri elabora una prima proposta e quando la casa costruttrice ha selezionato il pneumatico di Primo Equipaggiamento che ritiene sia il migliore per il suo veicolo, inizia il processo di sviluppo.

Analisi e simulazione

Ogni processo di Primo Equipaggiamento inizia con una fase approfondita di ricerca e sviluppo. I progettisti e gli ingegneri automobilistici impiegano fino a sei mesi per creare la sinergia ottimale tra il veicolo e il pneumatico, lavorando costantemente in stretta collaborazione con le case costruttrici. Questa fase di analisi è cruciale per capire come un pneumatico di Primo Equipaggiamento possa integrarsi alle esigenze specifiche del veicolo.

Progetto e sviluppo

Quando il team di progettazione del pneumatico e gli ingegneri automobilistici hanno un quadro dettagliato delle richieste e delle esigenze della casa costruttrice, Goodyear comincia ad analizzare i dati e a progettare il pneumatico di Primo Equipaggiamento. Occorrono da 18 a 24 mesi circa per apportare i requisiti specifici e l’innovazione su misura al pneumatico ottimale. In questa fase, il team deve scegliere tra oltre 200 criteri di prestazioni che rendono ottimale il pneumatico di Primo Equipaggiamento. Ovviamente, operare delle scelte è fondamentale, perché ogni pneumatico rappresenta un equilibrio tra caratteristiche spesso in contraddizione tra loro, come:

Comportamento

– Il modo in cui un pneumatico reagisce alla sterzata, alle curve e all’accelerazione contribuisce alle alte prestazioni di guida, alla sicurezza del conducente e all’esperienza di guida.

Frenata

– La frenata sull’asciutto e sul bagnato è un aspetto fondamentale delle prestazioni di un pneumatico perché interessa in maniera diretta la sicurezza del guidatore.

Resistenza al rotolamento

– La forza che resiste all’avanzamento quando il pneumatico rotola su una superficie è un elemento cruciale per gli automobilisti. Perché un minore attrito equivale ad una maggiore efficienza dei consumi.

Comfort

– La capacità di gestire gli impatti, le asperità del terreno e i potenziali spiattellamenti contribuisce ad una guida confortevole e senza preoccupazioni.

Rumorosità

– I pneumatici sono uno dei fattori che contribuiscono al rumore all’interno dell’abitacolo, quello che sente il conducente. E al rumore in transito, quello esterno, prodotto da un veicolo in movimento.

Usura del battistrada

– Il tasso di usura dei pneumatici influenza la loro durata. E il pneumatico dovrebbe usurarsi in modo omogeneo lungo tutta la sua superficie.

Fase di test

Prima che i pneumatici di Primo Equipaggiamento possano entrare in produzione, devono superare una rigorosa e intensa fase di test a cui gli ingegneri e i collaudatori sottopongono i prototipi. Ogni pneumatico viene infatti valutato in base a oltre 50 criteri di prestazioni all’interno delle strutture di collaudo di Goodyear.

Il prodotto finale viene sottoposto a fino 200 sessioni di guida per collaudarlo su diversi terreni, ambienti e piste di prova. E fino a 400 test in laboratorio. Che si aggiungono ai 300.000 chilometri di test effettuati nelle più diverse condizioni atmosferiche.

Pneumatici di primo equipaggiamento, cosa sono gli OE

Produzione

Quando il pneumatico ha superato tutti i test ed è stato omologato dalla casa costruttrice del veicolo, può finalmente iniziare la fase di industrializzazione. Poiché il pneumatico è realizzato su misura per ogni modello di veicolo, quest’ultima fase richiede da 2 a 6 mesi. Dalla linea di produzione proviene il risultato accurato di anni di progettazione meticolosa, di test approfonditi e produzione realizzata su misura. Tutte queste fasi si propongono l’obiettivo finale di offrire un’esperienza di guida ottimale. Che contribuisca a migliorare la sicurezza e le prestazioni del veicolo.

Lancio

Nella fase finale, i pneumatici pronti per la commercializzazione vengono montati sui veicoli per i quali sono stati progettati. E vengono presentati ai clienti. Quando è ora di sostituirli, gli automobilisti possono chiedere ai rivenditori di equipaggiare nuovamente i loro veicoli con i pneumatici di Primo Equipaggiamento che erano stati appositamente progettati per quelle auto. Generalmente, i pneumatici di Primo Equipaggiamento sono disponibili nelle versioni estive, invernali e quattro stagioni. Alcuni di questi vengono venduti dalla casa costruttrice stessa per essere riconosciuti più facilmente dagli automobilisti. E proponendo sempre la scelta giusta per i loro clienti.

Goodyear è da sempre impegnata ad unire questo ricco patrimonio di know-how ingegneristico ad un costante sforzo per raggiungere uno sviluppo tecnologico all’avanguardia.

In futuro, l’impegno dell’azienda verterà su questi temi.

– Miglioramento della sostenibilità attraverso lo sviluppo di pneumatici a resistenza al rotolamento ultra-bassa (ULRR) e l’introduzione di processi di produzione e materiali sostenibili.

– Miglioramento del comportamento per i veicoli ad altissime prestazioni (UHP) e a prestazioni ultra-alte (UUHP).

– Aumento del comfort attraverso la riduzione delle vibrazioni, delle asperità e della rumorosità interna ed esterna.

Ultima modifica: 13 Dicembre 2017