Patente per guidare il camion, cosa bisogna sapere

980 0
980 0

Come molti sapranno, per poter guidare un mezzo pesante della tipologia camion non è sufficiente la classica patente di tipo B, quella valida per le automobili. Per poter condurre camion e altri mezzi analoghi è necessario conseguire l’abilitazione certificata dal conferimento della apposita patente contraddistinta dalla lettera C. All’interno di tale segmento si riscontrano ulteriori specificazioni in ordine alla tipologia di veicoli da condurre. Vediamo dunque cosa bisogna sapere sulla patente per guidare il camion.

Patente C per camion 

La patente C ha ulteriori suddivisioni individuate con le sigle C1, CE e C1E. La patente C è la patente per così dire universale per i camion. L’ottenimento di tale titolo dà la possibilità di guidare mezzi con massa uguale e inferiore alle 12 tonnellate, con lunghezza massima di 8 metri.

Camion dotati di cambio manuale e dispositivo antipattinamento ABS. Scendendo nel dettaglio, la C1 si riferisce a chi utilizza mezzi pesanti ma con peso limitato e massa complessiva sotto le 4 tonnellate e lunghezza non superiore ai 5 metri. La patente CE permette di guidare automezzi articolati di lunghezza non superiore ai 14 metri e massa compresa tra 3,5 e 20 tonnellate, cambio manuale, sistema ABS e cassone chiuso.

Per quanto attiene la C1E, essa permette di guidare veicoli con una massa compresa tra 3,5 e 7 tonnellate, anche con rimorchio, purché la lunghezza non superi i 12 metri. Per poter guidare camion o altri mezzi adibiti al trasporto di beni commerciali, oltre alla patente è necessario conseguire un’apposita certificazione denominata CQC Merci, indispensabile per diventare autotrasportatori professionali.

requisiti sono: età minima di 21 anni, avere anche la patente B, seguire un percorso ad hoc presso un’autoscuola autorizzata a rilasciare questa tipologia di abilitazione. Ci si può iscrivere anche a 18 anni ma ci sono limitazioni sui mezzi che si potranno effettivamente guidare. La certificazione CQC inoltre va rinnovata periodicamente, con scadenze anche più ravvicinate di quelle previste per il titolo di guida.

Esame

Data l’elevata responsabilità connessa alla guida di mezzi pesanti, conseguire le patenti di tipo C non è semplice. L’esame di teoria è incentrato su 40 domande, 20 se si possiede già la C1. L’esame di guida pratica è molto più severo di quello che si svolge solitamente per il via libera all’ottenimento della patente di tipo B (per le auto).

Anche i tempi di rilascio sono mediamente più lunghi, in genere tra i 4 e i 7 mesi. Più elevati sono anche i costi. Ottenere una patente C significa spendere anche 1.500 euro se si frequenta una scuola guida, opzione pressoché irrinunciabile perché l’esame da privatisti è davvero improbo.

Ultima modifica: 22 maggio 2022