Patente cqc: a cosa serve e quanto costa

144381 0
144381 0

Cerchiamo di analizzare insieme a cosa serve la patente cqc, a quanto ammonta il suo costo e le modalità attraverso cui ottenerla.

La patente cqc (carta di qualificazione del conducente) serve a tutti coloro che sono intenzionati a guidare per motivi di lavoro quei veicoli che presuppongono il possesso delle seguenti patenti: C, D, C+E oppure D+E.

Non è necessario invece conseguire questo tipo di patente per le seguenti categorie di persone:

  • conducenti di veicoli la cui massima velocità consentita raggiunge i 45 km/h;
  • conducenti di veicoli ad uso di forze armate, Protezione civile, vigili del fuoco e forze responsabili del rispetto dell’ordine pubblico;
  • conducenti di veicoli che vengono sottoposti a prove su strada allo scopo di un perfezionamento tecnico, manutenzione oppure riparazione;
  • conducenti di veicoli utilizzati per missioni di emergenza o di salvataggio;
  • conducenti di veicoli abilitati al conseguimento della patente di guida;
  • conducenti di guida utilizzati per trasporti privati.

Modalità di conseguimento della patente cqc

Per ottenere la patente cqc è necessario prendere parte ad un corso di formazione iniziale che precede il successivo superamento di un esame. Il corso previsto consta di una preparazione teorica di 260 ore oltre a 20 ore di pratica presso centri abilitati oppure autoscuole. Il corso, al quale possono accedere solamente persone abilitate a questo tipo di scopo, è da intendersi obbligatorio con un obbligo di frequenza previsto.

Una volta raggiunto l’esame conclusivo presso la Motorizzazione Civile, nel caso di un esito negativo esso può essere ripetuto entro un anno dalla bocciatura; se si verifica un ulteriore esito negativo oppure si supera il termine stabilito, è necessario frequentare nuovamente il corso previsto.

Quanto costa il conseguimento della patente cqc

Oltre agli iniziali costo relativi alle foto tessera e ai bollettini da pagare, la cifra più alta riguarda la frequentazione del corso di formazione iniziale. I prezzi in questo caso sono regolamentati dalle autoscuole cui ci si rivolge oppure dai singoli enti privati, che seguono le leggi del libero mercato.

Ecco pertanto di seguito i costi indicativi da sostenere per il conseguimento della cqc:

  • bollettini: 48,20 euro;
  • foto tessere: 10 euro;
  • corso di formazione iniziale: minimo di 2000 euro.

Scadenza della patente cqc

La validità della carta di qualificazione del conducente è di 5 anni. Il conducente deve preoccuparsi di provvedere al suo rinnovo almeno 18 mesi prima della data di scadenza; nel caso in cui tale rinnovo non venga effettuato entro due anni dalla scadenza, bisogna rifare il corso di formazione oltre al relativo esame.

Ultima modifica: 28 Aprile 2017