Passare con il semaforo rosso: quali sono le sanzioni?

23995 0
23995 0

Il semaforo rosso indica più che esplicitamente che è necessario fermarsi prima della linea di stop e il codice della strada è molto chiaro in merito. Tuttavia, anche agli automobilisti più attenti, sarà sicuramente capitato almeno una volta di passare con la luce rossa del semaforo accesa.

Può capitare talvolta nel caso in cui ci si trovi soprappensiero, nella situazione in cui, passando con la luce gialla accesa, scatti il rosso proprio al momento del nostro passaggio oppure anche nel caso in cui si decida di passare nonostante il segnale di stop sia acceso, forse perché non c’è traffico ed erroneamente si ritiene opportuno farlo. Qualunque sia il caso, si tratta di un infrazione del Codice della Strada e, come tale, verrà punito con una sanzione monetaria accompagnata da una più che probabile decurtazione dei punti della patente.

Passare con il semaforo rosso: quali sono le sanzioni

In base alla disciplina dettata dal codice stradale, se nel momento in cui scatta la luce gialla ci si trova talmente vicini al punto previsto per l’arresto che risulta impossibile se non addirittura pericoloso fermarsi, è possibile proseguire, cercando di sgombrare la zona con prudenza.

Questo caso, tuttavia, potrebbe essere una delle situazioni di fraintendimento in cui si pensa di essere autorizzati a passare quando in realtà ci si dovrebbe fermare con il conseguente risultato di essere passati a tutti gli effetti con la luce rossa. In questo caso, così come in tutte le altre eventualità in cui si passi con il segnale di arresto attivo sono previste multe e sanzioni che sono regolate dall’articolo 146 del Codice della Strada.

La multa prevista per questo tipo di infrazione può variare tra i 150 e i 660 euro, a seconda delle situazioni. Una delle variabile che può far salire il prezzo della sanzione è l’orario al quale la trasgressione viene commessa. Se la violazione del codice avviene tra le 22:00 e le 7:00, per esempio, secondo quanto previsto dall’articolo 195, la sanzione aumenta fino ad un terzo.

Oltre alla sanzione monetaria, c’è poi anche la decurtazione di sei punti della patente, una detrazione che aumenta a 10 punti nel caso in cui a commettere l’infrazione sia un guidatore neopatentato. Nel caso invece in cui la violazione del semaforo rosso venga compiuta in almeno due occasioni nell’arco di 2 anni, oltre alla sanzione è prevista la sospensione della patente da uno a tre mesi

Ultima modifica: 13 Dicembre 2019