Parabrezza: i prezzi per auto e scooter

10206 0
10206 0

Che tipo di vetro viene usato

Bisogna distinguere il parabrezza nel caso in cui si parli di un’auto o di uno scooter. In generale si potrebbe dire che il parabrezza dell’auto è un elemento che è parte della struttura dell’auto stessa, nel caso del parabrezza dello scooter si potrebbe dire che si tratta di un elemento che può essere montato a discrezione del guidatore. In entrambi casi però la funzione è la medesima, ossia proteggere dal vento e permettere di fendere lo stesso.

I materiali impiegati sono profondamente diversi, nel caso si tratti di un parabrezza auto vengono generalmente utilizzati due materiali e tre strati, un primo ed un secondo strato di vetro laminato sono intervallati da uno strato di plastica acrilica al centro. Nel caso di un parabrezza per uno scooter due strati di plastica acrilica ad alta resistenza vengono assemblati insieme.

Anche se, nel caso di uno scooter, si tratta in generale di un elemento accessorio in alcuni modelli sono previsti piccoli parabrezza di serie.

Costo parabrezza usato e nuovo

L’argomento è molto delicato ed influenzato da numerosi fattori quali: tipologia di parabrezza, materiali da cui è composto, ricambio originale o no ed ovviamente marca e modello dell’auto. Per quanto riguarda un’automobile il range di costo del solo parabrezza nuovo, quindi non si parla di sostituzione compresa di manodopera, va dai 200,00 euro ai 1000,00 euro, in linea generale.

C’è da puntualizzare che esiste differenza tra parabrezza auto realizzati con vetri laminati tradizionali o con vetri temperati. Un vetro temperato è un vetro che subisce un trattamento termico che ne aumenta la durezza, in maniera semplicistica viene portato ad una temperatura di 700° C per poi essere violentemente raffreddato. Questo tipo di operazione, oltre ad aumentare la durezza del vetro, gli fornisce una enorme resistenza al calore e gli conferisce la caratteristica di frantumarsi in una miriade di piccolissimi pezzi in caso di rottura. Questo non accade col parabrezza auto perché la lamina plastica intermedia compatta i vari strati allo scopo di non rompersi in migliaia di pezzi addosso ai passeggeri.

Ovviamente nel caso del parabrezza dell’automobile si può optare anche per la riparazione dello stesso, ma la valutazione deve essere fatta da professionisti. I costi si riducono notevolmente ovviamente ed è un’operazione che, se si tratta di un danno relativamente piccolo, può essere fatta da soli attraverso dei kit appositi che si trovano facilmente nei negozi di autoricambi.

Parabrezza usato

Il mercato dell’usato è sempre una delle opzioni possibili, si può trovare il parabrezza adatto alla propria auto risparmiando sui costi del materiale, ovviamente a livello di manodopera poco cambia tra un parabrezza nuovo ed uno usato, smontaggio del vecchio e montaggio del nuovo sono operazioni sostanzialmente identiche.

Nel caso in cui si tratti di un parabrezza da montare sullo scooter i costi del nuovo vanno da 40,00 euro circa e possono arrivare a seconda del modello di scooter e della tipologia di parabrezza acquistato, a circa 200, euro. Diversamente da quanto succede nel caso dell’auto, il parabrezza per lo scooter può essere anche facilmente montato da soli attraverso un minimo di manualità. Va da sé che ci si può rivolgere a delle officine moto specializzate che impiegheranno una media di 30 minuti per montare un parabrezza in qualsiasi modello di scooter.

Anche nel caso del parabrezza per lo scooter il mercato dell’usato può risultare una buona opzione che, nel caso di montaggio fai da te, può far risparmiare anche il 50% della spesa ipotetica.

Come fare la sostituzione del parabrezza rotto

Quando si parla della sostituzione del parabrezza auto è necessario rivolgersi a centri specializzati per provvedere alla sostituzione. Non è un’operazione che può essere svolta in fai da te. La tecnologia può dare una mano in questa operazioni in due sensi, internet può aiutare a trovare il parabrezza sostitutivo a costi vantaggiosi, sia che si tratti di un ricambio nuovo od usato. Ma la rete può aiutare anche a trovare un centro vicino a noi e valutare immediatamente i costi dell’operazione ed ovviamente di poter valutare diversi preventivi. Normalmente rivolgersi ai centri autorizzati dalla casa madre e proiettarsi quindi verso un ricambio originale comporta costi più elevati.

Nel caso in cui invece si deve provvedere alla sostituzione del parabrezza rotto dello scooter, se si provvede da soli al montaggio e se si opta per un ricambio usato in buone condizioni, si può approdare ad una percentuale di risparmio in certi casi notevole. Una ricerca su internet può aiutare anche in questo caso a valutare diversi preventivi, per orientarsi meglio sul costo dell’operazione a seconda delle diverse opzioni possibili.

Parabrezza scheggiato: quanto è pericoloso?

Indice della necessità della sostituzione del parabrezza è il suo stato. Un parabrezza auto scheggiato ci indica che quanto prima dobbiamo provvedere alla sua sostituzione ed il motivo è abbastanza semplice: nella totalità dei casi una piccola scheggiatura se trascurata diventerà un crepa di dimensione sempre più grandi. La pericolosità di un parabrezza scheggiato può arrivare a diventare notevole a seconda delle sue condizioni, può limitare notevolmente la visuale e non è una cosa da sottovalutare. Un parabrezza scheggiato poi, possiede un livello di resistenza notevolmente ridotto e, considerato che un parabrezza protegge anche da oggetti come piccole pietre volanti, il rischio che si frantumi se colpito è elevato. La buona norma prevede la sostituzione pressoché immediata dello stesso, per garantirsi un livello di sicurezza alto.

Non è da sottovalutare il parabrezza dello scooter scheggiato, come nel caso dell’auto anche una piccola scheggiatura trascurata può portare delle notevoli conseguenze. Prima di tutto bisogna considerare il fatto che un parabrezza già scheggiato tenderà ad estendere la scheggiatura, quindi la visuale verrà sempre più compromessa. Come nel caso del parabrezza auto, anche quello dello scooter se scheggiato e colpito da una piccola pietra, tenderà a rompersi del tutto. I materiali impiegati nella sua costruzione sono plastici quindi, nel caso in cui non sia integro, l’esposizione al sole tenderà ad accelerare i tempi di deterioramento portando ad una sorta di opacizzazione, se sottoposto a pioggia continua invece i tempi di espansione della crepa si velocizzeranno in maniera notevole.

Ultima modifica: 26 Aprile 2017