Noleggio camper: come funziona

10912 0
10912 0

Noleggio camper, per chi vuole provare l’ebbrezza della vita da camperista senza sobbarcarsi la spesa per l’acquisto del mezzo: modalità e costi

Noleggio camper: funziona come quando si noleggia una comune autovettura. Si contattano gli operatori del settore, si fa richiesta di un preventivo poi, una volta scelto il veicolo, lo si prenota con un bonifico pari a circa il 20% della cifra totale. Ovviamente, come accade per una prenotazione in albergo, annullare il noleggio può costare caro: la caparra andrebbe persa e, qualora si rinunciasse al viaggio nell’imminenza della partenza, si potrebbe perdere fino all’80% della cifra totale pagata. Il mezzo viene ritirato presso il noleggiatore, dietro presentazione di un voucher nel quale sono riportate tutte le specifiche del noleggio camper.

Noleggio camper, le tipologie di veicolo disponibili

Di norma, i noleggiatori tendono a suddividere i camper disponibili in tre ‘fasce’: si distingue tra camper piccoli (semintegrali con letto basculante, compatti, con 4 posti letto), camper medi (mansardati, lunghezza oltre i 6,50 metri, 5-6 posti) e camper grandi (mansardati, lunghezza oltre i 7 metri, 6-7 posti). Sul mercato si possono trovare anche camper adatti al turismo delle persone diversamente abili, anche se un’offerta dedicata, in tal senso, non è stata ancora propriamente sviluppata.

Va sottolineato poi come, per quanto concerne il noleggio camper, in genere vengano messi a disposizione mezzi di fascia media, oppure medio-bassa, poiché i top di gamma vengono destinati alla vendita. Le case costruttrici progettano e realizzano questi veicoli esclusivamente per il noleggio camper. Lo si capisce dal loro robusto mobilio, dai pratici rivestimenti, dal design semplice: mezzi, in pratica, facilmente acquistabili dagli operatori e altrettanto semplicemente gestibili da chi entra per le prima volta in un camper. Le marche sul mercato? Quelle più diffuse, anche nel mercato vendita dei nuovi veicoli.

Noleggio camper, quanto costa

Non è mai economico. Le tariffe sono variabili: o indicate per giorno di noleggio, oppure possono prevedere dei pacchetti appositi (weekend, settimane). Nelle ultime due casistiche, o diminuisce il costo giornaliero, oppure aumentano i chilometri percorribili. Già, perché le tariffe, di norma, prevedono un chilometraggio massimo al giorno (100-150 km), anche se, in taluni casi, possono essere offerti bonus del 20-30% in più. Il costo del noleggio camper, poi, varia in base alla stagione (come per gli alberghi), con tariffe che possono crescere anche del 50% in ponti e festività. Nel costo noleggio sono incluse le garanzie assicurative: i prezzi variano dai 90-100 euro al giorno per un camper piccolo in bassa stagione agli oltre 200 per uno grande in alta stagione.

Ultima modifica: 28 Giugno 2017