Noleggio auto lungo termine, tutti i vantaggi da scoprire

2080 0
2080 0

Non possedere un’auto potrebbe essere vantaggioso. Non nel senso di essersi liberati completamente dall’uso di una quattroruote, ma più semplicemente usandola senza esserne i proprietari. Esistono varie formule che rendono possibile questa soluzione, e tutte presentano dei grandi vantaggi, ma anche degli oneri. Per stabilire se sia meglio un noleggio auto a lungo termine, un leasing, un car sharing è bene valutare tutte le condizioni e rapportarle alle proprie esigenze.

Tuttavia, se fino a qualche tempo fa, certe soluzioni erano destinate solo a una clientela business, oggi anche per una clientela familiare si sono aperte nuove possibilità, in special modo per quanto riguarda il noleggio auto a lungo termine.

Quest’ultima tipologia di contratto va però distinta dal noleggio a breve termine. E la differenza è sostanzialmente sulla durata della presa in carico di una vettura a determinate condizioni. Per noleggio auto a lungo termine si considera infatti un contratto che parta dai 12 mesi e non superi i 6 anni.

Noleggio auto a lungo termine, in cosa consiste

Il noleggio auto a breve termine, la formula più classica e datata, si può intendere un rapporto di pochi giorni, di qualche settimana o mese, ma mai oltre l’anno.

Diversamente dal leasing o da altre forme, il noleggio oltre un anno non prevede quasi mai un sostanzioso anticipo, ma bisogna comunque essere in grado di dimostrare la propria solvibilità, come accade nel caso dell’accensione di un finanziamento.

Questa specifica condizione ha fatto sì che una clientela soprattutto professionale accedesse al fitto del parco mezzi per un tempo che rientri tra uno e 6 anni. Pur non avendo una partita Iva è infatti possibile prendere a nolo una vettura per un lungo periodo ma sempre per scopi professionali. E la formula piace anche alle famiglie.

La prima considerazione riguarda appunto il budget: è pur vero che i canoni mensili sono un po’ più elevati di un comodo finanziamento, ma è anche vero che nel noleggio auto a lungo termine il rateo mensile è comprensivo di numerose voci di spesa che incidono pesantemente nel mantenimento di una vettura, soprattutto se si percorrono molti chilometri all’anno.

Noleggio auto a lungo termine, cosa comprende

Generalmente le formule di nolo per un periodo sicuramente superiore a un anno prevedono oltre alla concessione dell’auto, una serie di coperture assicurative, anche quelle più costose per un privato.

Si va dalla normale responsabilità civile, al furto e incendio, al soccorso stradale, alla cura delle pratiche relative a eventuali incidenti stradali, al’assistenza legale e molti comprendono anche un’auto sostitutiva, di sicuro la sostituzione di pneumatici usurati.

Nel noleggio auto a lungo termine sono sempre comprese la manutenzione ordinaria e straordinaria. Inoltre è previsto anche il pagamento della tassa di possesso. E’ chiaro che di fronte a un elenco di spese così variegato, tutto compreso in un’unica rata mensile, il sospetto che sia più conveniente prendere a noleggio un’auto piuttosto che acquistarla, viene un po’ a tutti.

C’è l’enorme vantaggio di avere sempre un veicolo in perfetta efficienza e non avere alcuna incombenza relativa a scadenze fiscali o assicurative per tutto l’arco di tempo del vincolo contrattuale.

C’è di più che con il noleggio auto a lungo tempo il rischio di una svalutazione di una vettura usurata, dopo un certo numero di anni, semplicemente non esiste. L’auto ritorna al noleggiatore in qualunque condizione si trovi, senza ulteriori oneri per chi l’ha utilizzata.

C’è generalmente un solo vincolo da rispettare, che riguarda strettamente la vettura presa in carico. E si tratta del chilometraggio. Chi sottoscrive un contratto deve indicare una media annuale di chilometri da percorrere e attenersi a quel numero.

Noleggio auto a lungo termine, i vantaggi fiscali

Ci sono poi anche numerosi vantaggi fiscali, che però seguono alcune condizioni precise e non sono validi per tutti. I più interessati sono soprattutto le aziende, che arrivano a scaricare fino al 100 % le spese del canone, per la parte che riguarda il fitto del veicolo e i servizi connessi, sia sulle imposte dirette, sia sull’Iva.

Il veicolo preso con noleggio auto a lungo termine deve però essere utilizzato come esclusivo strumento di lavoro o come mezzo di trasporto del personale. Un furgone o un pickup sono gli esempi più calzanti.

Nel caso in cui il veicolo sia intestato all’azienda ma non sia di uso strumentale, è possibile scaricare il 20 % delle imposte dirette dal canone per la parte che riguarda il nolo, e solo fino a 3615 euro l’anno; il 20 % della parte del canone che riguarda i servizi; dal 40 al 100 % dell’Iva.

Le agevolazioni sono molto interessanti anche per gli agenti di commercio, che possono detrarre fino al 80 %. Un professionista, artigiano, commerciante, comunque titolare di una partita Iva può scaricare tra il 20 e il 100% del costo del canone a seconda dell’uso che fa del veicolo preso con in sistema che stiamo considerando.

Noleggio auto a lungo termine, cosa cambia per i privati

Per i privati, che non abbiano alcuna giustificazione di tipo fiscale o lavorativa, questo tipo di contratto è indicato se si percorrono molti chilometri all’anno e se si ha l’esigenza di sostituire la vettura con una certa frequenza.

I vantaggi in questi casi per chi sottoscrive un noleggio auto a lungo termine sono sicuramente ridotti rispetto a un cliente di tipo business, ma esistono comunque. E’ importante però fare alcuni calcoli proprio in base al chilometraggio medio che si percorre in un anno.

Ai costi di assicurazione, manutenzione, usura pneumatici, garanzie accessorie va aggiunto anche la svalutazione annua di un mezzo nuovo acquistato magari con finanziamento. La rata del finanziamento va sommata a tutti gli altri costi.

Il totale va diviso per 12 mensilità e rapportato quindi al costo di un canone mensile per avere una vettura con il sistema di noleggio auto a lungo termine. Potrebbe risultare che il canone mensile è addirittura inferiore al costo mensile di un’auto acquistata con un normale finanziamento.

E’ da tenere in conto anche che con un finanziamento molto spesso è richiesto un cospicuo anticipo, mentre il rapporto con una ditta di nolo auto non implica la maxi rata iniziale.

 

Ultima modifica: 18 Marzo 2019