Auto sostitutiva: quali sono i limiti di utilizzo

16898 0
16898 0

Ogni tanto può capitare di dover noleggiare un’auto sostitutiva perchè la nostra è dal meccanico o dal carrozziere per un controllo di routine oppure per qualche riparazione.

La prima domanda che ci poniamo una volta consegnate le chiavi è questa: “E adesso come farò senza l’auto?”. Nel caso in cui in famiglia non si possieda una seconda auto, l’utilizzo di una vettura di cortesia risolverà il problema trasporto per l’intero periodo in cui resterete senza. Ma di che cosa si tratta?

Questo specifico servizio clienti vi permette di avere a vostra disposizione un’auto da utilizzare nel periodo in cui sareste costretti a stare fermi, causa impossibilità di utilizzare la vostra auto principale, solo nel caso in cui i lavori superino le 6 ore.

Auto sostitutiva: gratuita o a pagamento

In genere le officine autorizzate delle case automobilistiche forniscono questo servizio, senza altre spese per il cliente: questo vale anche per l’assicurazione, se nel contratto è prevista l’auto sostitutiva. In caso di guasti improvvisi però potremmo essere costretti a portare la nostra auto in un’officina che non conosciamo, è una buona regola chiedere se è prevista e quali sono i costi.

Il più delle volte, l’auto sostitutiva non è di proprietà diretta dell’azienda, infatti, il mezzo è fornito da ditte specializzate in noleggio con regolare contratto.

A questo punto, ci sono delle limitazioni da parte del cliente all’utilizzo dell’auto sostitutiva? Diciamo di sì.

Limiti auto sostitutiva

In molti contratti per l’utilizzo dell’auto sostitutiva potremmo trovare alcune clausole restrittive sul suo utilizzo oppure essere tutto compreso nel costo totale del noleggio.

Vi potrebbe capitare di avere un limite massimo giornaliero di percorrenza, ad esempio di 100 km il giorno; in caso di sforamento, sarete obbligati a pagare i km in eccesso. Inoltre vi potrebbe essere consentito l’utilizzo dell’auto sostitutiva solo ed esclusivamente sul territorio nazionale, salvo diversi accordi.

All’atto di stipulazione del contratto di noleggio vi potrebbe anche capitare il limite di utilizzo dell’auto sostitutiva al solo cliente. Quindi nessun altro all’infuori di voi potrà circolare con quell’auto. Non è una regola fissa, infatti, in altri casi pagando un extra, si ha la possibilità di inserire un secondo conducente.

Come affermato in precedenza, l’auto sostitutiva è concessa in sostituzione dell’auto principale e il suo utilizzo è limitato solo ed esclusivamente al periodo necessario per le riparazioni, infatti, in diversi contratti si ha l’obbligo di indicare il giorno e l’orario di consegna e di restituzione del mezzo noleggiato.

Ultima modifica: 7 Settembre 2018