Navigatore auto: come attivare voce

20331 0
20331 0

Navigatore auto, uno strumento tecnologico ormai largamente diffuso tra gli automobilisti, guida anche attraverso le strade più impervie. La sua voce conduce l’automobilista sui giusti sentieri e può essere impostata in tanti modi e in molteplici lingue. Mentre si è alla guida, però, l’impresa può risultare difficoltosa, per esempio quando è stata impostata la modalità muto. Ecco come fare tutto senza rischi.

Attivare la voce del navigatore auto

 

Il navigatore auto, a sistema satellitare, può essere portatile, integrato nell’automobile oppure, addirittura, per chi non è provvisto di questo strumento da auto, accessibile tramite app su smartphone e/o tablet: in ogni caso, esiste sempre un modo di attivare e disattivare la voce e l’audio, seppur in modalità differenti.

Nel caso del navigatore auto integrato, ovvero quello offerto dalle case produttrici di automobili, si agisce ormai con i cosiddetti pannelli ‘touch screen‘. Da qui può essere impostata, anche con comandi vocali, la destinazione del viaggio che si dovrà intraprendere. E, a volte, è il comando vocale che consente all’automobilista di attivare o disattivare la voce. In alcuni modelli di automobili, c’è la presenza di un comando sul volante: premendo il tasto del volume può essere messo in modalità ‘Muto’ il sistema del navigatore auto; premendo di nuovo il medesimo tasto si può ridare voce allo strumento. Altro modo per attivare la voce è alzare il volume con la rotella per regolare lo stesso, in qualche caso sostituita dai tasti + e -.

Nel caso del navigatore portatile, il classico ‘TomTom‘ o ‘Garmin‘ (per citare due tra le marche più diffuse sul mercato) da attaccare mediante una ventosa al vetro interno dell’automobile oppure al cruscotto, bisogna verificare in primis com’è configurato. Alcuni navigatori prevedono, infatti, delle ‘scorciatoie’ per accedere immediatamente ai comandi di voce ed audio: riportano, sulla schermata principale, la piccola icona dell’audio. Basta toccarla, sia essa in modalità ‘touchscreen’ o con regolare pulsante, per far ‘parlare’ il navigatore auto. Passando attraverso le canoniche impostazioni, invece, può essere selezionata una voce specifica, ma tale processo richiede la pressione di una sequenza di tasti. Scomodo e soprattutto sconsigliato durante la guida.

Infine, il navigatore auto da smartphone e tablet. Usando, ad esempio, ‘Google Maps‘, o il navigatore nativo Apple (‘Mappe‘), si attiva la voce direttamente dalle impostazioni del telefono, dove viene indicato il volume del suono multimediale. Diverso, però, dalla suoneria. Lanciata l’app di riferimento, poi, si può agire anche con  tasti laterali del volume.

Ultima modifica: 24 luglio 2017