Multa per mancata revisione: quanto è

85867 0
85867 0

Multa per mancata revisione, il suo importo va dai 169 ai 7.953 euro: come è possibile? Scopriamo cosa prevedono le normative vigenti sulla questione, sottolineando l’importanza di far revisionare la propria autovettura per la sicurezza di conducente, passeggeri e altre auto.

Multa per mancata revisione, c’è motivo per tremare. La revisione delle automobili e dei motoveicoli, infatti, oltre ad essere un controllo che garantisce la sicurezza stradale, è un obbligo previsto dalla legge del nostro Paese e, come tale, prevede sanzioni per chi non rispetta le normative. Le automobili e, più in generale, i veicoli a motore, devono funzionare alla massima efficienza, per la sicurezza dei conducenti, dei passeggeri e degli altri mezzi, limitando emissioni inquinanti e rumore. L’art. 80 del Codice della Strada, per questo, prevede che ogni auto venga sottoposta a revisione, processo che accerta il rispetto dello stato dell’automobile e delle sue funzioni, come, ad esempio, lo stato dei pneumatici, dei freni, e dei dispositivi di illuminazione e segnalazione.

Mancata revisione, le sanzioni previste dalla legge

Chiunque venga trovato a circolare con un veicolo non sottoposto a revisione, logicamente, è sottoposto a multa per mancata revisione. Vige, in questo frangente, la tolleranza zero: la sanzione amministrativa va da 169 a 679 euro: l’importo diventa raddoppiabile nel caso in cui l’automobilista venga colto in fallo in maniera reiterata, ovvero quando viene omessa la revisione per più di una volta in relazioni alle cadenze previste dalla legge. Fino a che non verrà effettuata la revisione sul veicolo, dunque, questo viene sospeso dalla circolazione con effetto immediato (verrà apposto un timbro di sospensione sul libretto di circolazione). Può essere consentito di circolare su strada, all’autoveicolo o al motoveicolo in questione, unicamente per recarsi presso uno dei centri di revisione designati, nel giorno fissato per la sua revisione.

Multa per mancata revisione, ecco perché può schizzare alle stelle

Qualora il veicolo non passi la revisione, oppure nel caso in cui sia stato sospeso dalla circolazione dall’organo accertatore, ma lo si fa circolare ugualmente su strada, in barba alle normative, non si parla più di semplice multa per mancata revisione, bensì si applica una pesantissima sanzione compresa tra i 1.957 ed i 7.953 euro. Nel caso, poi, venisse accertato che la legge è stata violata anche nel periodo antecedente questo controllo, viene applicata anche la sanzioni amministrativa accessoria tra le più temute per l’automobilista: 90 giorni di fermo amministrativo del veicolo, che rischia di essere confiscato a violazioni delle disposizioni reiterate. Infine, se viene presentata agli organi competenti una dichiarazione di revisione falsa, si incappa in una sanzione amministrativa che va dai 419 ai 1.682 euro, con conseguente ritiro della carta di circolazione.

Ultima modifica: 20 Aprile 2017