Moto ferma in autostrada: cosa fare

3508 0
3508 0

Una delle eventualità peggiori che possano verificarsi è quella di avere la moto ferma in autostrada: il rischio di essere investiti è tutt’altro che ipotetico, come purtroppo si incarica di ricordarci la cronaca quotidiana. Durante il tragitto infatti anche un guasto di poco conto può rivelarsi foriero di insidie mortali, se non si seguono determinati accorgimenti e cautele.

Cosa fare?

Se la nostra moto ci pianta in asso e si ferma all’improvviso in autostrada (o se, malauguratamente, siamo coinvolti in un incidente), la prima cosa da fare, diventati nostro malgrado dei semplici pedoni, è toglierci subito dalla potenziale traiettoria degli altri veicoli: in altri termini, con la moto ferma in autostrada bisogna mettersi subito al riparo da possibili investimenti.

Una volta che ci siamo messi in sicurezza, poi, è doveroso avvertire gli altri utenti della strada del nostro veicolo bloccato e fermo nei pressi della carreggiata (se siamo riusciti a fermarci a lato della medesima). Il mezzo potrebbe infatti non essere adeguatamente visibile, nel qual caso la segnalazione è, se possibile, ancora più importante.

Riassumendo: il punto primo è metterci in sicurezza, noi e le persone che eventualmente viaggiano insieme a noi; allontanatevi tutti dalla carreggiata.

Il punto secondo è rendere il più possibile visibile quel che ci è successo: accendiamo quindi le doppie frecce e poi posizioniamo il triangolo a debita distanza. Ancora prima, e sempre per salvaguardare la nostra incolumità, avremo provveduto a indossare il gilet con le bande catarifrangenti. Vanno segnalati, è ovvio, anche eventuali rottami o macchie d’olio.

Come regolarci a seconda della strada

Se siamo in una strada cittadina, dobbiamo subito accendere le luci lampeggianti, indossare il giubbetto catarifrangente (giallo o arancione) e quindi collocare il triangolo ad almeno cinquanta metri dalla moto. Se non possiamo spostare il mezzo, indossiamo ancora una volta il giubbetto ad alta visibilità e facendo il più possibile attenzione mettiamoci in sicurezza noi e, nel caso, mettiamo in sicurezza anche chi non sia in grado di farlo da solo. Se proprio è necessario, data la situazione particolare in cui ci troviamo, possiamo anche scavalcare il guard-rail, ma sempre facendo la massima attenzione.

A questo punto, dopo che ci siamo messi al sicuro, sarà ovviamente il caso di chiamare i soccorsi. Con moto ferma in autostrada è bene accendere le luci intermittenti e poi spostare la moto nella corsia d’emergenza o nelle piazzole, se possibile. Anche qui, dovete poi indossare il giubbetto apposito e quindi collocare il triangolo a 100 metri almeno dal mezzo.

Ultima modifica: 20 Febbraio 2019