Manutenzione fai-da-te: la guida completa per un corretto lavaggio auto

1233 0
1233 0

Può capitare, a volte, di trascurare la propria auto per diverso tempo. Ogni vettura, per funzionare al meglio, necessita di una manutenzione costante e di specifiche attenzioni. Ecco alcuni consigli da seguire per un corretto lavaggio auto fai da te.

Lavaggio auto: la pulizia esterna non è solo estetica

Potrebbe sembrare scontato, ma non lo è: il lavaggio auto è fondamentale e rientra tra le pratiche di manutenzione principali. È bene ricordare, però, che il Codice della Strada vieta il lavaggio auto sulla strada.

Sia che si scelga di pulire il veicolo negli appositi impianti fai-da-te dotati di spazzoloni, sia che si preferisca farlo nel giardino della propria casa, è bene ricordare che una buona pulizia dell’esterno comprende i seguenti passaggi:

  • prelavaggio;
  • schiumatura;
  • risciacquo;
  • ceratura.

Ciò che risulta fondamentale per una pulizia efficace è l’attenzione per i dettagli. Innanzitutto, per quanto riguarda l’asciugatura dopo il lavaggio auto, è consigliabile lasciare la vettura all’ombra, se è stata esposta al sole, di modo da evitare la formazione di aloni dovuti all’evaporazione dell’acqua.

In secondo luogo, per lavare a fondo finestrini, fari e cerchioni, si può utilizzare un getto d’acqua ad alta pressione ad almeno 30 cm di distanza. Mentre, per gli ultimi dettagli, è bene optare per un panno in microfibra, poiché questo materiale consente di pulire i punti più difficili da raggiungere senza lasciare aloni, macchie o righe.

Inoltre, per quanto riguarda la pulizia degli pneumatici e dei cerchioni, è possibile applicare degli appositi spray in grado di eliminare le macchie nere sulle gomme lasciate dall’azione delle pastiglie dei freni. Una volta applicato il prodotto, basta attendere qualche minuto e poi risciacquare con cura.

Infine, per pulire a fondo i vetri dell’automobile è consigliabile utilizzare un prodotto detergente per eliminare lo sporco più ostinato e poi procedere con l’asciugatura con un apposito panno, non umido. Gli specchietti retrovisori e i finestrini interni potrebbero richiedere più di una passata.

Pulizia interni: l’igiene è fondamentale

L’abitacolo è la parte della vettura nella quale si trascorre la maggior parte del tempo e che, anche se non è esposta ad agenti esterni, è particolarmente adatta all’accumulo di polvere, allergeni o altri tipi di sporco. Per questa ragione, è fondamentale eseguire un lavaggio auto completo.

Il mercato offre un’immensa varietà di prodotti per gli interni dell’auto per ogni tipologia di materiale. Se tessuti come la pelle richiedono particolari cure e attenzioni, per gli inserti in plastica è possibile utilizzare i normali detergenti – non a base alcolica – o anche solo un panno umido.

Per quanto riguarda la pulizia dei sedili e della moquette, è consigliabile utilizzare l’aspirapolvere per eliminare ogni tipo di residuo. Mentre per i tappeti, è sufficiente sbatterli contro le apposite griglie spesso presenti negli autolavaggi. Infine, è bene utilizzare cotton fioc o stuzzicadenti per eliminare lo sporco dalle zone non altrimenti raggiungibili.

Ultima modifica: 29 gennaio 2022