Mancato pagamento autostrada: cosa fare e a chi rivoglersi

5507 0
5507 0

Quanto si viaggia sui tratti di autostrada, a volte può succedere di non riuscire a pagare il pedaggio. Le cause sono numerose ma, in generale, sono riconducibili a due situazioni: mancato funzionamento del Telepass, oppure una semplice dimenticanza da parte dell’automobilista… Ma niente paura: rimediare si può.

Cause mancato pagamento pedaggio autostrada

Anche per tutti coloro abituati a percorrere ogni giorno molti chilometri in autostrada per lavoro o per raggiungere l’ufficio, può capitare di non riuscire a pagare il pedaggio della tratta.

Le cause possono essere molteplici. Basta ad esempio una semplice dimenticanza per creare difficoltà nel pagamento: aver dimenticato a casa il portafoglio, oppure averlo con sé ma accorgersi di non avere contanti a sufficienza. In questi casi sarà praticamente impossibile pagare il pedaggio al casello.

Altro caso che si verifica spesso è quello per cui la macchinetta automatica non riconosce la carta che si vuole utilizzare per il versamento. Se dovesse risultate impossibile eseguire una retromarcia per cambiare corsia di pagamento, sarà sufficiente premere il pulsante di emergenza per far si che venga alzata la barriera.

Queste situazioni non possono presentarsi ai possessori del dispositivo Telepass, in quanto non sono tenuti a pagare ogni volta al casello, ma il pagamento di ogni tratta verrà addebitato alla fine del mese. Tuttavia, anche coloro che possiedono questo dispositivo possono riscontrare difficoltà del pagamento, il che può succede nel momento in cui, passando sotto al casello, la sbarra non si alzi a causa di un malfunzionamento dell’accessorio.

Come rimediare

All’automobilista bloccato non resta altro da fare che premere l’apposito pulsante collocato sulla colonnina posta accanto al veicolo. A questo punto, vi verrà rilasciato un tagliandino su cui troverete la cifra corrispondente alla tratta da pagare e la sbarra di alzerà automaticamente.

Avrete così superato il casello senza aver pagato la tratta percorsa. Per il pagamento, a questo punto, avrete diverse opzioni:

  1. Recarvi presso un Punto Blu lungo la tratta percorsa, situati generalmente nei pressi di alcuni caselli, e saldare il proprio debito.
  2. Recarvi presso un ufficio postale con il bollettino che vi è stato stampato presso il casello, su cui troverete, oltre alla cifra, tutti i dati necessari per eseguire il pagamento in favore della Società Autostrade.
  3. Eseguire un pagamento online, sul sito di Autostrade per l’Italia, nell’apposita sezione dedicata ai versamenti, inserendo le credenziali riportate sul tagliandino in vostro possesso.

Avrete a disposizione due settimane a partire dal giorno della trasgressione, dopodichè verrà aggiunta una mora per il ritardo nel pagamento.

Ultima modifica: 12 Ottobre 2018