Legge Bersani e assicurazione auto: cosa sapere

2336 0
2336 0

 

Fin dalla sua entrata in vigore, la Legge Bersani ha rivoluzionato le regole dell’assicurazione auto creando una certa flessibilità a vantaggio dell’utente e sicuramente meno accetta per le compagnie assicurative.

I vantaggi determinati dalla Legge Bersani tuttavia nel tempo sono stati man mano ridimensionati soprattutto grazie alle diverse tariffe che le compagnie propongono: facendo quattro conti infatti a volte è meglio contrarre una polizza con una compagnia dai costi più trattenuti che non usufruire di tale soluzione. Prima quindi di verificare la possibilità di usufruire della legge Bersani è sempre meglio fare un bel giro di preventivi così da avere un quadro chiaro delle tariffe e scegliere poi eventualmente quella più conveniente. Da qualche tempo esistono inoltre specifiche applicazioni che guidano il nuovo assicurato alla ricerca di compagnie vantaggiose e che ti indirizzano eventualmente anche sull’utilizzo o meno della legge Bersani.

Cosa prevede la Legge Bersani sull’assicurazione auto

Con l’entrata in vigore di tale provvedimento, la stipula di una polizza assicurativa è diventata più semplice e pure più conveniente. Tale norma è applicabile su un altro veicolo sprovvisto di assicurazione partendo dalla classe di merito del veicolo già in nostro possesso.

Il possesso può essere vantato sia dalla medesima persona sia da familiare convivente, cioè presente nello stato di famiglia.

All’atto della stipula del contratto si può optare per l’applicazione della norma e richiedere pertanto di assicurare il nuovo veicolo con la stessa classe di merito del veicolo già in possesso. Si evita in tal modo di far partire la polizza del nuovo veicolo con l’ultima classe di merito che è la quattordicesima.

E’ importante chiarire che la legge Bersani è applicabile esclusivamente per la stessa tipologia di veicolo, da auto a auto, da moto a moto, ecc. L’utilizzo della Legge 40/2007 può essere determinata anche con compagnie assicurative diverse e quindi, se la classe di merito del veicolo in possesso è vantata con una compagnia x, l’applicabilità è possibile per altro veicolo anche con compagnia y.

Legge Bersani e assicurazione auto: ulteriori informative

La legge Bersani può essere utilizzata ogni qualvolta un membro della famiglia entra in possesso di un nuovo veicolo ed è valida anche se successivamente alla stipula della polizza assicurativa si esce dallo stato di famiglia.

Molto importante pure chiarire che qualora si dovesse fare un incidente l’effetto rincaro sarà verificabile solo sul veicolo incidentato e mai sul veicolo da cui si è ereditata la classe di merito.

Ulteriore specifica va fatta per una particolare categoria di veicoli, quelli cioè intestati ad aziende: in tal caso la legge Bersani non si applica essendo una norma prevista per soggetti fisici o al massimo per società di natura personale.

 

Ultima modifica: 29 Marzo 2017