Lando Norris: chi è il giovanissimo campione di Formula 1

3275 0
3275 0

Un talento tra i più fulgidi del panorama automobilistico. Nemmeno ventenne Lando Norris ha già saputo conquistare l’apprezzamento degli addetti ai lavori per le sue doti di driver pulito e coraggioso al contempo.

Inglese di Bristol, compirà 20 anni il prossimo 13 novembre, ma già da un anno la Mclaren, storico marchio della Formula 1, gli ha assegnato un volante per la classe regina dell’automobilismo battendo la concorrenza di altri giovanissimi e promettenti piloti. E fin dal 2017 il bravo Lando Norris figurava negli organici della casa britannica come terzo pilota e collaudatore.

Lando Norris: esordio e carriera

Come la quasi totalità dei suoi colleghi, anche la carriera di Norris comincia su un kart. È il 2008 quando si mette alla guida del primo veicolo da competizione. Nel 2010 è terzo nel campionato Super 1 National Comer e quattro anni dopo si laurea campione del mondo vincendo il FIA World Championship nella classe KF.

Il debutto sulle monoposto avviene nel 2014 nel campionato Ginetta Junior Championship che conclude con un buonissimo terzo posto. Il 2015 è l’anno del primo successo: a bordo della Carlin Motorsport si aggiudica il campionato MSA Formula Series con ben otto vittorie conquistate. Nella stessa stagione disputa qualche gara nella Formula 4, sia in Italia che nei campionati europei.

Ancora un trionfo l’anno successivo con la conquista del titolo nella Formula nella Toyota, fucina di futuri campioni. Sei le vittorie di giornata che gli consentono di aggiudicarsi il campionato. Ancora successi poi nella Formula Renault che conquista nel 2016 al volante della Josef Kaufmann Racing.

Il cammino di gloria di Lando Norris prosegue con la Formula 3 Europa, dove esordisce vincendo al primo tentativo aggiudicandosi la prestigiosa gara di casa a Silverstone. Solo il primo alloro di una lunga serie: nel corso del 2017 otterrà altre 8 vittorie e in ben 20 gare va sul podio.

Lando è ormai proiettato verso i massimi palcoscenici del motodrome e lo dimostra ancora una volta sul finire del 2017 debuttando in Formula 2 con il team Campos. Esperienza che proseguirà l’anno dopo con la Carlin che porterà al successo già al primo gran premio corso in Bahrein.

Seguirà una leggera flessione nella stessa stagione che chiuderà senza altre vittorie ma con un secondo posto nella classifica finale del campionato di Formula 2, segno di propensione a un rendimento costante che si unisce alle doti velocistiche. Qualità che gli varranno l’ingresso nel mondo dorato della Formula 1 nel febbraio del 2017. Dapprima entrando nel programma giovani della Mclaren e ben presto passando nel top team come collaudatore e pilota per i test. Esordisce in un gran premio il 24 agosto 2018, oggi è pilota ufficiale Mclaren insieme a Carlos Sainz jr.

 

Ultima modifica: 31 Ottobre 2019