Ingresso keyless: che cosa è e come funziona

8781 0
8781 0

Ci sono gadget pensati per le berline adatte ai lunghi viaggi, e ci sono sicuramente accessori più utili su una city car.E’ sicuramente il caso dell‘ingresso keyless. Non è una smart key, ma letteralmente un sistema che permette di entrare in auto e partire senza dover toccare la chiave.

E quale miglior impiego se non per quelle auto che macinano chilometri in città, che accompagnano a fare la spesa, a portare i figli a scuola, in palestra, a sbrigare quelle mille commissioni al giorno che ci impongono di salire a scendere dall’auto un’infinità di volte in un tempo ristretto, per di più con le mani sempre impegnate?

Portiere aperte con l’ingresso keyless

L’ingresso keyless consente di svolgere tutte queste attività dimenticando di dove cercare nelle tasche o nella borsa la piccola chiave. E fa anche dell’altro: avverte la presenza del proprietario e apre la portiera sbloccando la chiusura semplicemente con un impulso radio o al più con un leggero tocco della maniglia.

Quando si scende dall’auto, l’ingresso keyless chiude e blocca automaticamente le portiere senza che il proprietario debba compiere altra azione che allontanarsi dall’auto. Un accessorio utilissimo anche per caricare e scaricare il bagagliaio. Infatti, non solo apre le portiere ma anche il portellone, sempre con lo stesso sistema di sensori.

Come funziona l’ingresso keyless

Entriamo più nel dettaglio per scoprire come sia possibile entrare in auto senza interrompere una telefonata importante, tenendo le borse della spesa e senza lasciarsi scappare un figlio, pur avendo due sole mani. E’ tutto merito di una generatore di onde radio che sfrutta le basse frequenze per trasmettere un impulso dalla chiave, che esiste fisicamente e va tenuta in tasca, e le antenne del sistema che solitamente sono collocate proprio nelle maniglie dell’auto.

In alcuni casi può essere necessario premere un bottone posto sulla maniglia per attivare il sistema. Il ricevitore installato nell’auto riconosce un codice identificativo a partire da una certa distanza, in genere pochi metri. In caso di interferenze elettromagnetiche il sistema potrebbe non funzionare. In quel caso si torna alla vecchia e tradizionale chiave, che è nascosta all’interno del telecomando.

Se però si dimentica il telecomando in auto e le portiere sono bloccate, niente panico: tornerete tranquillamente in possesso della vostra auto senza dover ricorrere a sistemi traumatici, per l’auto e per le vostre tasche. Nel caso in cui il telecomando sia all’interno dell’abitacolo o del bagagliaio sono previste alcune procedure di sicurezza per sbloccare le portiere e rimettersi in marcia.

Ultima modifica: 8 Ottobre 2018