L’inedita dichiarazione di Senna su Michael Schumacher

4423 0
4423 0

A 25 anni da quel tragico primo maggio, quello in cui lo schianto sul circuito di Imola si portò via per sempre il grande Ayrton Senna, affiorano grandi verità e fatti inediti circa la breve vita del grande campione. Nelle settimane scorse i giornali hanno parlato della sua relazione (clandestina) con Carol Alt, e poco dopo ci si è messi a scovare su altre verità, per esempio su ciò che Senna pensava di quello che, ai tempi, era un astro nascente della Formula 1, ossia il giovanissimo Michael Schumacher. Oggi, con la certezza che il grande Ayrton se ne è andato e sapendo che anche il grande Schumi ha avuto la sfortuna di incorrere in un gravissimo incidente sugli sci, leggere le parole del campione brasiliano mette i brividi. Ma vediamo che cosa disse poco prima di andarsene per sempre, il grande Ayrton sul grande Michael.

Due campioni sfortunati

Il destino si è terribilmente accanito su Ayrton e Schumi, non c’è che dire. Da essere ai vertici delle classifiche e delle tifoserie della Formula 1, il primo se ne è andato per sempre, e il secondo lotta quotidianamente. Delle condizioni di salute di Schumacher, a parte qualche indiscrezione, si sa poco. Di certo la situazione non è semplice. Detto questo, i due piloti, prima delle tragedie, hanno vissuto alla grande, si sono divertiti e hanno avuto la possibilità di farsi conoscere dal mondo intero per quello che sono, due grandi campioni. Detto questo, c’è un altro aspetto: i due piloti si sono anche conosciuti e, per un tempo limitato, hanno corso nelle stesse competizioni. Ecco che cosa disse Senna su Schumi.

E’ forte

“Michael Schumacher è molto forte, ha una velocità naturale straordinaria e per tale motivo lo rispetto e lo stimo”. Ma, aggiunse, mi sono piaciuti meno alcuni suoi comportamenti, ma non ho mancato di dirglielo direttamente. Ma non fu categorico, il povero Senna: a questa dichiarazione aggiunse un altro tassello: “chissà, un giorno diverremo amici”. Purtroppo, non ce ne è stato il tempo. La prova di una amicizia che avrebbe potuto nascere non l’avremo mai, sappiamo solo che un mese solo dopo queste dichiarazioni: il mondo della Formula 1 pianse lacrime disperate per la dipartita dell’indimenticato Ayrton Senna.

Ultima modifica: 28 Maggio 2019