Immatricolazione auto: tutto ciò che serve sapere

2848 0
2848 0

L’immatricolazione dell’auto fa parte delle procedure burocratiche che è necessario eseguire nel momento in cui si acquista un’automobile nuova. Senza l’immatricolazione, infatti, non è possibile ottenere l’autorizzazione per circolare liberamente in strada. Di seguito, vediamo insieme cosa si intende per immatricolazione auto, e quali sono i tempi ed i costi previsti per questa procedura.

Cos’è l’immatricolazione auto

L’immatricolazione auto prevede che vengano abbinati ai dati, al numero di targa e di telaio del veicolo i dati dell’intestatario e che il tutto venga registrato nell’Archivio Nazionale dei Veicoli, o ANV, della Motorizzazione civile. Successivamente è necessario anche eseguire la registrazione della vettura presso il PRA, Pubblico Registro Automobilistico, gestito dall’ACI, il quale svolge il compito di certificare la proprietà dell’automobile.

Questa procedura permette il rilascio della carta di circolazione, consentendo al veicolo di essere guidato legalmente su strada. Solitamente, in Italia, ad occuparsi dell’immatricolazione dell’auto è il venditore del veicolo, il quale si può rivolgere ad un’agenzia di pratiche auto abilitata o presso lo sportello telematico dell’automobilista.

In generale, viene presentata agli uffici della Motorizzazione la richiesta di immatricolazione insieme ai vari documenti della vettura e della persona a cui deve essere intestata l’auto, così da ottenere la carta di circolazione e una coppia di targhe.

Tempi e costi dell’immatricolazione auto

Quando vengono presentati presso lo sportello telematico dell’automobilista tutta la documentazione necessaria, le tempistiche necessarie per cui venga portato a termine il processo di immatricolazione delle auto corrispondono a circa tre giorni lavorativi. Dopodiché è necessario completare la procedura iscrivendo l’automobile al Pubblico Registro Automobilistico entro lo scadere di 60 giorni successivi, in modo tale da ottenere il certificato di proprietà della vettura.

Per quanto riguarda i costi, di solito sono compresi nella cifra con cui si acquistano le automobili, occupandosi il venditore. I pagamenti coinvolti nel costo di immatricolazione comprendono: i costi amministrativi, corrispondenti a 101,20 euro, i costi di acquisto delle targhe, ovvero a 41,78 euro, ma anche la tariffa destinata all’agenzia di pratiche auto, consultata dal venditore per effettuare tutte le procedure. Infine, è da considerare anche l’imposta provinciale di trascrizione, abbreviata con Ipt, che l’ACI prevede.

Ultima modifica: 13 Ottobre 2022