Macchine ibride: tutto quello che c’è da sapere

871 0
871 0

Le automobili ibride sono dei modelli dotati di due motori, termico ed elettrico, che possono lavorare insieme o autonomamente in funzione della tipologia di veicolo ibrido. Di seguito, scendiamo nei particolari e vediamo insieme come funzionano le auto ibride è quali vantaggi comportano.

Come funzionano le macchine ibride

Le macchine ibride sono delle vetture provviste sia di un motore endotermico, sia di un’unità elettrica, collegata a delle batterie, che può funzionare autonomamente o in serie, alternandosi con un motore alimentato a benzina o a diesel.

È proprio su questo binomio tra motore elettrico e motore termico che si basa il funzionamento delle auto ibride. Infatti, il motore elettrico utilizza l’energia cinetica generata nelle fasi di frenata e di decelerazione per assistere o per sostituire il propulsore termico durante la guida.

Esistono tre tipologie principali di auto ibride: le mild hybrid, le full hybrid e le plug-in. Le vetture di tipo mild e full hybrid vengono ricaricate automaticamente durante la decelerazione e la frenata del veicolo, mentre, per quanto riguarda le ibride plug-in, è necessario collegarle ad una presa di corrente come se si trattasse di una normale macchina elettrica.

I vantaggi delle auto ibride

Le auto ibride risultano essere delle soluzioni particolarmente convenienti, sia rispetto ai veicoli che funzionano unicamente a motore termico, sia a quelli solamente elettrici.

In generale, i principali vantaggi delle macchine ibride comprendono la garanzia di una maggiore autonomia rispetto alle auto elettriche, che hanno il rischio di scaricarsi in fretta e di non disporre sempre di un distributore, soprattutto fuori dai grandi centri abitati, ma anche alcuni agevolazioni su bollo e assicurazione auto, preservando sempre la gestione ed il comfort di guida delle auto a benzina e diesel. In più, questi veicoli permettono di ridurre notevolmente le emissioni ed i consumi rispetto alle auto con motore termico.

Infatti, il vantaggio più noto della tecnologia ibrida è rappresentato dalla diminuzione dei consumi in confronto ad altri modelli di auto. Ad esempio, un modello mild hybrid permette di risparmiare dall’8 al 25% del carburante dell’auto, mentre un modello full hybrid consente un risparmio addirittura variabile tra il 20 ed il 45%. Infine, nei modelli plug-in grazie, su quasi tutte le auto di questo tipo, è possibile percorrere fino a 50 Km circa in modalità 100% elettrica, evitando sprechi e consentendo un notevole risparmio economico sul carburante.

Ultima modifica: 13 Ottobre 2022