Come guidare un carroattrezzi in sicurezza

10021 0
10021 0

Guidare un carroattrezzi è un mestiere che si sta diffondendo sempre più, specie da quando è possibile effettuare soccorso stradale pur non avendo un’officina specializzata. La legge fissa alcuni paletti importanti per non incorrere in situazioni di abuso o di esercizio abusivo dell’attività.

In ogni caso è necessario essere in regola con i permessi, avere un mezzo perfettamente efficiente, che rispetti i limiti di trasporto fissati dalla normativa e soprattutto che l’operatore sia professionalmente preparato per svolgere tale attività.

Carroattrezzi: a cosa prestare attenzione

Al di là della autorizzazioni e delle qualifiche necessarie, il soccorso stradale con carroattrezzi prevede una sorta di protocollo di intervento. Si tratta di una serie di operazioni che devono essere compiute per garantire la sicurezza dell’operatore, dell’automobilista rimasto in panne e degli altri mezzi in circolazione, qualora l’intervento di soccorso avvenga in una zona non adibita al traffico.

Raggiunto il veicolo in avaria, il conducente del carroattrezzi fermerà il proprio mezzo a distanza di sicurezza dal veicolo che necessita di intervento. Le luci di emergenza saranno accese su entrambi i veicoli e il soccorritore dovrà predisporre la segnaletica, in genere basta il triangolo, per avvisare della presenza di un veicolo in avaria. Prima di tutto l’operatore dovrà verificare se si tratta di un guasto risolvibile in poco tempo e sul posto, decidendo quindi come intervenire.

Se al contrario il veicolo necessita di un trasporto fino all’officina più vicina sarà necessario caricare o agganciare il mezzo. E’ un’operazione che richiede un po’ di tempo perché va eseguita con la massima attenzione, sia per una questione di sicurezza stradale, sia per non danneggiare ulteriormente il veicolo.

Quest’ultimo può infatti essere caricato sul pianale, trainato da un gancio, dopo che l’operatore abbia predisposto il carroattrezzi in una posizione tale da eseguire la manovra in tutta sicurezza e abbia assicurato bene il veicolo da caricare. Oppure si può procedere agganciando su una barra rigida l’avantreno del mezzo e lasciare che le ruote posteriori seguano il carroattrezzi.

A questo punto il carroattrezzi potrà procedere verso l’officina più vicina, rispettando i limiti di velocità previsti dal Codice della Strada per la guida di questo tipo di mezzo. Dovrà essere utilizzata la segnaletica opportuna, oltre che i lampeggianti in dotazione, per segnalare agli altri veicoli che è in atto un intervento di soccorso stradale. Mentre la segnaletica resta identica qualunque sia il tipo di strada che si percorre, i limiti di velocità cambiano a seconda che ci si trovi su strade statali o su autostrada.

Ultima modifica: 18 Ottobre 2018