Gancio traino: omologazione, installazione e collaudo

72459 0
72459 0

Se si vuole ottenere una omologazione è necessario compilare alcuni moduli e in seguito, prenotare un collaudo con la motorizzazione. L’installazione (montaggio e smontaggio) invece, prevede il superamento di un controllo e della prova di collaudo del gancio traino. In seguito, sempre presso la Motorizzazione Civile, si procede con l’aggiornamento della carta di circolazione. Nonostante le difficoltà causate dalla burocrazia italiana, se si vuole risparmiare è sempre preferibile scegliere l’installazione del gancio traino fai-da-te, rispetto alle soluzioni proposte dalle case costruttrici.

Omologazione gancio traino

Per ottenere l’omologazione del gancio traino, serve presentare una folta documentazione alla Motorizzazione Civile.

Documenti necessari per omologazione:

  • modello TT2119;
  • dichiarazione di montaggio conforme alla normativa rilasciata dall’installatore;
  • scheda tecnica del gancio fornita dall’azienda costruttrice;
  • una fotocopia della carta di circolazione;
  • due versamenti (da 25 e 14,62 euro).

Raccolta tutta la documentazione necessaria e compilato il modulo fornito, è possibile richiedere il collaudo presso la Motorizzazione. Prima però, per non avere problemi è indispensabile che l’installazione del gancio traino sia fatta da professionisti.

Installazione gancio traino

E’ possibile acquistare il gancio traino nuovo o usato. La scelta può ricadere tra un gancio fisso (sempre visibile) oppure si può optare per un modello estraibile. Quest’ultimo ha un prezzo superiore, ma offre il modo di spuntare la parte esterna nel momento in cui non viene più utilizzato.

Il lavoro di installazione, come previsto dal Codice della Strada, deve essere realizzato da tecnici specializzati che alla fine possono rilasciare una documentazione con firma depositata, attestante tutto il lavoro svolto.

Dopo l’installazione è consigliato contattare l’assicurazione: alcune compagnie prevedono l’aumento dei costi in caso di montaggio di traino.

Collaudo

Una volta installato il gancio traino, si dovrà portare il mezzo alla Motorizzazione per il collaudo. Superata questa fase, verrà rilasciato un tagliando autoadesivo da incollare sul libretto di circolazione. Di solito, questa operazione viene fatta in giornata. Nel caso in cui tutto il processo richieda più tempo, la Motorizzazione provvederà al rilascio di un permesso provvisorio. I veicoli omologati secondo la direttiva europea n. 2001/116/CE possono essere dotati fin dall’origine della struttura di traino. Dal momento in cui si acquista il gancio traino previsto dalla casa costruttrice, non si verrà sottoposti all’operazione di collaudo ma bisognerà, in ogni caso, recarsi alla Motorizzazione Civile.

Ultima modifica: 16 maggio 2017