Come funziona il leasing auto per i privati?

6026 0
6026 0

Negli ultimi anni si sono moltiplicati numerosi slogan di tipo pubblicitario volti all’acquisto di una automobile attraverso un leasing. Quest’ultimo termine può essere definito come una sorta di “ibrido” tra un noleggio a lungo termine ed una vera e propria acquisizione del mezzo di locomozione, dal momento che consente un frazionamento iniziale di tipo mensile del pagamento ma al tempo stesso garantisce la possibilitĂ , alla fine del contratto stipulato, di riscattare la proprietĂ  della vettura.

La formula del leasing auto per i privati può essere conveniente o meno a seconda del contesto economico all’interno del quale lo si riferisce ed in base ai vincoli che il contratto stipulato impone. Vediamo dunque di capire meglio come funziona un leasing per un’automobile, in modo tale da poter effettuare una iniziale ed importante valutazione ancor prima di avere un responso definitivo nella concessionaria di riferimento.

In che cosa consiste un leasing auto per i privati

Un privato può stipulare un leasing nel momento in cui è dimostrabile il fatto dell’utilizzo di questo a scopo puramente lavorativo dell’auto in questione: è opportuno pertanto giungere ad un accordo sia con la banca di riferimento, sia con la società che provvederà a concedere l’autovettura attraverso il leasing.

I passaggi immediatamente successivi riguardano la stipulazione di un accordo sulla base del contratto da redigere, il quale può comprendere o meno le spese vive ad eccezione del carburante; in seguito ci si mette d’accordo perché la prima rata sia superiore rispetto alle altre e dalla seconda rata venga stabilita una quota fissa sino al termine del contratto.

L’estensione del leasing auto per i privati, che implica il pagamento di interessi che maturano con il trascorrere del tempo, prevede una durata massima di 5 anni.

Nel momento in cui il contratto stipulato per il leasing cessa, le soluzioni per il privato sono essenzialmente due:

restituire l’automobile (in questo caso il privato non è tenuto a pagare alcuna penale per la restituzione del mezzo alla società di leasing, dal momento che quest’ultima diventa l’effettiva proprietaria della vettura e non è portata a restituire alcun canone al contraente);

riscattare l’automobile (in questo caso il privato è tenuto al pagamento del valore residuo dell’auto affinché diventi di sua proprietà a tutti gli effetti).

Negli ultimi anni si è diffusa maggiormente anche la possibilità per tutti i privati di poter ottenere presso alcune finanziarie un leasing auto senza dare alcun anticipo.

Ultima modifica: 9 Maggio 2017