Flixbus, scopri le mete italiane che puoi raggiungere

2145 0
2145 0

Era l’estate del 2015 quando la Flixbus, all’epoca gigante della mobilità soprattutto in Germania, Polonia e Ungheria si affacciava sul mercato italiano. L’obiettivo della compagnia per avviare il business era quello di cercare una partnership tra gli operatori italiani delle linee gran turismo per offrire un nuovo marchio. Vennero così fatte strategie di comunicazione e promozione alla ricerca di un mercato completamente nuovo che in Italia, di fatto, non esisteva. Erano tante le aziende di trasporto locale che muovevano passeggeri a destinazione e ritorno ma non erano presenti compagnie che offrissero un collegamento low cost da città a città.

Milano-Roma: la tratta più acquistata ma a prezzo low cost

In questi quattro anni Flixbus è cresciuta considerevolmente e la scommessa imprenditoriale è stata sicuramente vinta. Nel luglio dello scorso anno si sono festeggiati i 10 milioni di passeggeri in Italia e le 300 città collegate. Non male per una start up creata con pochi risparmi da due ragazzi tedeschi appena laureati che sognavano di viaggiare e che ora fanno viaggiare mezza Europa. André Schwämmlein, uno dei fondatori di Flixbus, ha fondato la compagnia nel 2013 e da allora, nonostante sia diventato milionario, non si è ancora convinto della necessità di possedere una macchina. Viaggia con i bus della sua compagnia e va in ufficio in bicicletta.

In Italia la linea Flixbus più battuta ovviamente quella che porta da Milano a Roma: d’altronde è così per gli aerei e anche per i treni ad alta velocità. Ma se i prezzi di voli e ferrovia continuano a crescere, o sono soggetti a poche offerte difficilmente raggiungibili, un passaggio Flixbus sui moltissimi collegamenti che partono da San Donato o da Lampugnano e destinati alla capitale costano da un minimo di 18 a un massimo di 30€: dipende dalla disponibilità dei posti.

Dalle metropoli al mare evitando la preoccupazione di dover guidare

I collegamenti feriali tra Roma e Milano sono non meno di trenta. La linea diretta Milano-Perugia – circa sette ore di viaggio – è anche più economica. Perugia si appresta a ospitare lo splendido Festival del Jazz. Per chi deve recarsi al mare, anche solo per un fine settimana, il viaggio sola andata verso Milano Marittima costa tra i 17 e i 33€. Chi non ha voglia di guidare o di affrontare trasferte problematiche in treno, un esempio su tutti la Liguria, Flixbus è una valida alternativa: collegate le Cinque Terre così come la Costa Azzurra. Parlando di mare, sono collegate le perle della Calabria, come Diamante, quelle del Salento come Gallipoli (una media di tre collegamenti quotidiani da Roma, viaggiando di notte si spendono intorno ai 50€). L’imbarazzo è quello della scelta: e si può anche decidere di viaggiare in base ai desideri, alle amicizie sospese da tempo, lasciando per una volta a casa l’auto e l’incubo di partenze intelligenti e bollino nero.

Ultima modifica: 23 Maggio 2019