Esterno auto: come pulirlo

17069 0
17069 0

Esterno auto, ecco tutti i passi da seguire per lavare alla perfezione la propria automobile senza essere costretti a passare per l’autolavaggio.

Esterno auto da pulire con il ‘fai-da-te’: piccoli accorgimenti per un lavoro garantito alla perfezione e con la minor spesa possibile. Ideale per chi ama prendersi cura della propria vettura dedicandole tempo e cure: guida rapida al lavaggio perfetto

Esterno auto da pulire? Macchina sporca da restituire a nuova luce? La soluzione più rapida, immediata e gettonata, senza dubbio, è quella di portarla in un autolavaggio automatico ed aspettare che l’automobile esca dal tunnel mentre si sorseggia con tranquillità un caffè o mentre si legge un libro. Oppure, con una spesa più alta, recarsi in un autolavaggio dove l’automobile verrà lavata e pulita a mano. Se si vuole, però, risparmiare un po’ di soldi, ottenere un risultato soddisfacente e, soprattutto, godere della gioia di prendersi cura del proprio veicolo, la soluzione ideale è rappresentata dalla pulizia ‘fai-da-te‘.

Come pulire l’esterno auto

 

Innanzitutto, una premessa: per una corretta pulizia dell’esterno auto, vanno presi come parametro due ‘estremi di carrozzeria’, quella bianca e quella nera. Un’automobile bianca, logicamente, tenderà a sporcarsi molto più facilmente e, di conseguenza, richiederà lavaggi e pulizie più frequenti. Uno dei vantaggi, al contrario, di un’automobile bianca è che non andrà quasi mai incontro al problema dei graffi, inconveniente piuttosto comune per una vettura dalla carrozzeria nera o comunque scura. Le automobili di quest’ultimo tipo, particolare da non sottovalutare, corrono il rischio di ‘segnarsi’ con facilità anche durante il lavaggio, il quale, pertanto, richiede un’attenzione particolare. Già a partire dagli strumenti utilizzati: dovranno essere completamente puliti e privi di residui di polvere.

Per lavare l’esterno auto mettersi in uno spazio adeguato, sufficientemente grande e che consenta all’acqua di scorrere via senza causare danni o inconvenienti a cose e/o persone. Si scelga uno shampoo per auto idoneo, meglio se della tipologia ‘anti-aloni‘, che non lascia macchie sulla carrozzeria, e cambiare con frequenza l’acqua per il lavaggio (che sarà contenuta in una bacinella), non appena questa si sporca o scurisce. Importante: mai lasciare la propria automobile asciugare al sole dopo il lavaggio, bensì utilizzare un panno di camoscio e, poi, uno in microfibra. Sempre puliti. A lavaggio ultimato, ed ad asciugatura completata, passare la cera per auto seguendo con attenzione le istruzioni. Qualora l’automobile sia dotata di cerchi in lega, meglio utilizzare, per la loro pulizia, uno sgrassante a spruzzo.

Non bisogna dimenticare di pulire, per l’esterno auto, oltre che carrozzeria e cerchi, anche i vetri! Andranno lavati ed asciugati: per detergerli è consigliabile utilizzare un prodotto per la casa, sgrassante e lucidante, e, una volta ripuliti per bene, andranno asciugati anche semplicemente con della carta di giornale. Poca spesa, massima resa. Ed un’automobile, bianca o nera, sempre pulita.

Ultima modifica: 10 Luglio 2017