Eicma 2018, tutti i nuovi modelli

1579 0
1579 0

E’ il salone delle novità per chi la la passione per le due ruote in genere, ma EICMA 2018 ha segnato davvero una svolta con un’attenzione particolare al mondo dell’elettrico.

E le curiosità da scoprire sono state davvero tante, senza mai immaginare che il cuore pulsante di moto dall’aspetto aggressivo e imponente nascondessero batterie elettriche.

EICMA 2018, il futuro è elettrico

E’ dura davvero per chi delle due ruote ama il rombo caratteristico. Abituarsi al silenzio di una due ruote elettrica non sarà facile, ma forse grazie anche a EICMA 2018 l’anno in corso segnerà una nuova filosofia del touring in sella, sicuramente una versione più intimista e votata all’ambiente e al “rumore” della natura.

Lo spazio occupato dalle novità più green dimostra quanta attenzione ci sia non soltanto tra i produttori, ma anche tra chi acquista motociclette, scooter, e-bike, ma anche monopattini.

La settantaseiesima edizione si è conclusa con il raddoppio della superficie espositiva destinata alle due ruote in versione elettrica.

Una varietà di proposte per muoversi soprattutto in ambito urbano che non ha mai avuto precedenti. E partiamo da Kymco che al salone di Milano ha presentato una moto concept per mettere in mostra tutti i risultati della casa made in Taiwan.

EICMA 2018, la rivoluzione targata Kymco

La SuperNEX non ha niente da invidiare a un motore a combustione. raggiunge i 100 chilometri orari in 2,9 secondi e i 200 in 7,5 secondi. Prestazioni da guinness che per ora restano nel prototipo, ma che forse, in un futuro piuttosto prossimo si potranno apprezzare anche nei modelli di larga scala.

Piaggio ha deciso di lanciare la commercializzazione della già nota Vespa Elettrica proprio partendo da EICMA. Le sue caratteristiche non hanno sorpreso, ma quell’autonomia di 100 chilometri per uno scooter da 4 chilowatt che recupera energia grazie al sistema KERS potrebbe rivoluzionare il mercato del settore già dai prossimi mesi.

E intanto c’è attesa per la Vespa Elettrica X, che avrà una maggiore autonomia con un piccolo motore a combustione, per viaggiare fino a 200 chilometri senza preoccuparsi del rifornimento. Dalla collaborazione tra Energia e Samsung nasce una delle novità più interessanti lanciate ad EICMA 2018.

Parliamo della SmartRide Bolid-E. Non tradisce la EVA, ma è una moto da 80 chilowatt di potenza con un’autonomia di 200 chilometri e una velocità limitata a 200 orari. Si ricarica in appena 30 minuti con il fast charge, tre ore e mezza se con prese più lente.

E’ un concentrato di intelligenza artificiale grazie alla presenza di due smartphone Galaxy A8 come specchietti retrovisori che offriranno tutta la tecnologia mai vista prima anche su un’auto hi-tech. Tra le novità di EICMA 2018 anche la prima moto enduro elettrica.

Arriva dalla Fantic, che festeggia così il suo cinquantesimo anniversario. Proseguendo la carrellata sulle novità elettriche, una delle più rilevanti arriva da Harley-Davidson. La Livewire ha stupito, in positivo e in negativo gli appassionati della storica casa americana. Perdere il rombo di una Harley Davidson non è cosa da poco.

EICMA 2018, le novità per chi non rinuncia al rombo potente

Passando invece alle novità del classico motore a combustione, EICMA 2018 non ha tradito le attese. Impossibile citare tutti i 1278 brand che hanno esposto i loro gioielli nell’esposizione internazionale di Milano, ma alcune case si sono proposte alle migliaia di visitatori balzano davvero all’occhio.

Aprilia per esempio ha scelto EICMA 2018 per scoprire la Rsv4 1100 Factory 2019, con una cilindrata potenziata e tante innovazioni in fatto di elettronica.
Honda ha invece deciso di puntare sulle cilindrate medie, presentando la CB 650R, che soppianta la F, e la CB500. Tanta attenzione anche ai giovanissimi con le concept 125.

La Ducati a EICMA 2018 ha deciso di presentare tre grosse novità, come la Ducati Panigale V4, versione R destinata a conquistare il WDW. Ma ci saranno anche la Diavel 1260 e la Hypermotard 2019 completamente rinnovata. Ma c’è un grande ritorno a EICMA 2018 ed è quello di Suzuki. La casa nipponica presenta la GSX-R1000R Ryuyo. Una sportiva da brivido non certamente a misura di neo patentato, per il quale è stata invece pensata la nuova Suzuki GSX-S760.

E se preferite una naked tutta italiana Benelli si è presentata con due novità dal cuore antico. La Imperiale 400 con il suo aspetto vintage ha conquistato gli appassionati del genere, rimasti affascinati anche dall’appeal sportivo della 725S.

Da tenere d’occhio la vera novità della edizione conclusa, che è ancora in versione concept, ma nel giro di un anno potrebbe sfrecciare sulle strade cittadine. Parliamo di Leoncino 800, una due ruote davvero interessante.

EICMA 2018, le scintille di BMW

BMW ha placato invece gli scontenti di Intermot, dove i fan della casa tedesca aspettavano scintille. A EICMA 2018 c’è tutto il gruppo Boxer con la nuova veste, soprattutto con il modello GS e con una BMW S1000RR nuovissima. Attenzione anche allo scooter 400 che potrebbe essere protagonista dell’estate 2019.

Imperdibile lo stand di Yamaha che a EICMA 2018 ha brillato con un modello storico, ma completamente rinnovato: la Tenereé 700.

Tra i modelli che sicuramente vedremo in circolazione quest’estate la Hypernaked MT-10 e una particolarissima tre ruote come la Niken GT, dalle prestazioni davvero sorprendenti in versione gran turismo. Per gli appassionati di scooter la vera novità è stata lo scooter 3CT, presentato come concept, ma che presto potrebbe essere prodotto in serie.

L’elenco sarebbe ancora lunghissimo, a voler citare tutti gli oltre 1200 brand che non hanno rinunciato a una vetrina così antica, così all’avanguardia. Ma concludiamo questa sintetica rassegna delle più importanti novità di EICMA 2018 con KTM. La casa ha deciso di puntare sull’adventure touring, portando la versione definitiva della KTM 790 Adventure, ma nei due modelli distinti, quello dedicato a chi viaggia sull’asfalto e l’altro destinato al pubblico che ama l’off-road.

E se pensate, dopo aver visto le ultimissime, che non ci sia niente altro da innovare, aspettate ancora un po’. In fondo la prossima edizione di EICMA non è poi così lontana.

Ultima modifica: 4 Marzo 2019